rotate-mobile
Cronaca Eur

Discarica Falcognana, pronta un'interrogazione regionale sulla Ecofer

Il capogruppo Pdl alla Pisana Luca Gramazio chiede di fare chiarezza sulle quote proprietarie della società. Secondo Il Messaggero, il 99 per cento è in mano a due fiduciarie

Rimane accesa la polemica politica attorno alla situazione dei rifiuti romana. Il capogruppo Pdl alla Regione Lazio, Luca Gramazio, presenterà un'interrogazione urgente sulle quote proprietarie della Ecofer, la società proprietaria del sito scelto per la discarica del post Malagrotta. La decisione è stata presa in seguito alla notizia pubblicata oggi dal quotidiano romano Il Messaggero in cui si denuncia l'impossibilità di risalire all'identità dei proprietari della società Ecofer, che risulta controllata da due fiduciarie. "E' necessaria una presa di posizione da parte di questa Giunta sempre più immobile" commenta Gramazio.

"E’ ora che il Presidente della Regione e l’assessore Civita facciano chiarezza, anche sulla anomala questione Ecofer. E’ fondamentale sgomberare il campo da ogni, seppur minimo, dubbio e soprattutto dal pericolo di speculazione sui rifiuti o dalla possibilità di qualche presenza inquietante" scrive Gramazio che informazioni dettagliate anche "per quanto riguarda l’esproprio, la gara di affidamento lavori, il bando per la gestione e la partecipazione pubblica al ciclo rifiuti" scrive ribadendo la contrarietà del centrodestra regionale alla realizzazione di una discarica a Falcognana.

Nell'articolo pubblicato su Il Messaggero a firma di Mauro Evangelisti si riporta anche come “il 5 agosto, una settimana dopo che il prefetto Sottile comunicò la scelta del sito della Falcognana, il 60 per cento della Ecofer fu venduto per 8 milioni di euro”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica Falcognana, pronta un'interrogazione regionale sulla Ecofer

RomaToday è in caricamento