Cronaca Via Ardeatina

Discarica abusiva a Santa Palomba: materiali pericolosi nascosti in un fondo agricolo

La scoperta in un terreno di via Ardeatina. Cinquantamila i metri quadrati di rifiuti filmati agli agenti di polizia. Otto le persone denunciate

La discarica abusiva di Santa Palomba

Erano nascosti tra la vegetazione per filmare le irregolarità. A cogliere in flagranza di reato un autista mentre scaricava illegalmente materiali pericolosi in un fondo agricolo di Santa Palomba, nel comune di Pomezia, gli agenti del commissariato di Albano che lo scorso fine settimana hanno smascherato una discarica abusiva di materiali pericolosi e di scavo, al termine di una indagine durata alcune settimane.

FONDO AGRICOLO IN VIA ARDEATINA - Gli investigatori del Commissariato dei Castelli Romani, diretti dal dottor Massimo Fiore, sono entrati alle prime luci dell'alba in un fondo agricolo sulla via Ardeatina, dove è stata scoperta la discarica abusiva, recintata e non visibile dall'esterno. Il terreno privato di circa 50 mila metri quadrati, è situato in zona industriale dove l'elevato  transito di mezzi pesanti non aveva nemmeno insospettito  i residenti.

IL VIDEO DELLA DISCARICA

MATERIALI PERICOLOSI- L'intervento ha permesso di sorprendere sul fatto gestore e gli operai della discarica mentre sversavano sul terreno i materiali di scarto, terra e calcinacci dove sono stati trovati: asfalti, guaine, plastiche, pneumatici, oli , e altro materiale per il quale è in atto un accertamento in merito alla conservazione ed il trattamento.

NASCOSTI TRA LA VEGETAZIONE - Tutta l'operazione è stata filmata dai poliziotti nascosti tra la vegetazione circostante. La tempestività dell’intervento ha permesso di identificare anche l'autista del camion che scaricava sul terreno.  Dai primi riscontri l'illecita attività di conferimento dei materiali potrebbe essere iniziata da oltre un anno.  L'intera proprietà è stata sottoposta a sequestro penale, così come decine di mezzi meccanici (escavatori, ruspe) presenti nell'area.  

OTTO DENUNCIATI - Otto persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri in ordine alla violazione della legge sui reati ambientali, - discarica abusiva, smaltimento di rifiuti pericolosi - certificazioni false - tra cui anche i titolari di ditte subappaltatrici di lavori di scavo per conto di società di servizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discarica abusiva a Santa Palomba: materiali pericolosi nascosti in un fondo agricolo

RomaToday è in caricamento