Cronaca

Monteverde, Diaco (M5S): "Il cane Angelo è un testamento, la porchetta di Trastevere uno spreco di soldi pubblici"

Il portavoce Cinque Stelle attacca il Pd e Sabrina Alfonsi. Replica Raimo: "Ha un'idea di cultura da parodia"

Con la sua rimozione da piazza San Giovanni della Malva a Trastevere in seguito a un atto vandalico, la statua della porchetta tanto discussa sembrava finita nel dimenticatoio. Come anche lo sfortunato e giovane artista che l'ha realizzata, Amedeo Longo, selezionato proprio dal Municipio I guidato da Sabrina Alfonsi, candidata al Comune con il Pd. Daniele Diaco, però, ha voluto farla tornare nel dibattito di questa campagna elettorale. 

Il portavoce grillino in assemblea capitolina e presidente della commissione Ambiente, uno dei fedelissimi di Virginia Raggi e fervente animalista, ha pubblicato una foto su Facebook nella quale mette a confronto la porchetta e la statua del cane Angelo che si trova nei giardini di largo Ravizza a Monteverde. La prima è un'opera targata "amministrazione Pd" come specifica nella foto Diaco, mentre la seconda è frutto della bravura di Virginia Raggi, secondo Diaco. 

"Sopra vedete l'obbrobrio che il Pd capitanato da Alfonsi ha piazzato a Trastevere - scrive Diaco - una macabra mostruosità contro la quale romani e animalisti si sono subito ribellati, come testimoniano le oltre 5.000 firme raccolte per chiederne la rimozione permanente. Inoltre stiamo cercando di capire quanto sia costata, secondo voci non confermata parliamo di 50.000 euro presi direttamente dalle tasche dei romani".  "Sotto invece un testamento del coraggio animale - prosegue l'animalista pentastellato - che abbiamo creato già all'inizio della nostra amministrazione. E' Angelo, un amico a quattro zampe vittima della crudeltà umana". 

"Diaco ha un'idea di cultura che manco nelle parodie di Macario sulla cultura fascista", la replica caustica di Christian Raimo, assessore alla Cultura in III Municipio e candidato consigliere a Montesacro con Roma Futura. Raimo, insegnanate e scrittore, definisce quella del cane "una roba artisticamente triviale, esteticamente didascalica, politicamente mediocre". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde, Diaco (M5S): "Il cane Angelo è un testamento, la porchetta di Trastevere uno spreco di soldi pubblici"

RomaToday è in caricamento