Cronaca Via di Marco Simone

Dalla compagna in cerca di soldi, poi le devasta il giardino: era ai domiciliari

E' accaduto in un'abitazione di Marco Simone di Guidonia. In manette un 41enne, la donna minacciata ed insultata davanti gli agenti

'A corto' di contanti si è presentato sotto casa della sua compagna a Marco Simone di Guidonia pretendendo dei soldi. L’uomo, un 41enne, non poteva uscire dalla propria abitazione, in quanto stava scontando una pena agli arresti domiciliari a seguito di una condanna per il reato estorsione.

SEGNALAZIONE DI UNA LITE - L’episodio è accaduto ieri sera intorno alle 23:30 in via di Marco Simone, quando è stato necessario l’intervento della Polizia a seguito di una segnalazione per lite al 113. Sul posto sono intervenuti gli agenti dell’Ufficio di Polizia di Guidonia.

DISTRUZIONE DEL GIARDINO - L’uomo, non curante della presenza dei poliziotti, ha proseguito quello che aveva iniziato, ovvero la distruzione di sedie, tavolino e di altri suppellettili presenti nel giardino di pertinenza dell’abitazione della sua ex-compagna.

MINACCE E INSULTI ALLA DONNA - Nel continuare con minacce e insulti nei confronti della donna, la quale ha negato la richiesta di denaro, e comunque era rimasta chiusa in casa, l’uomo è stato bloccato dagli agenti.

GIA' AGLI ARRESTI DOMICILIARI - Dopo essere stato identificato, dall’immediato controllo presso la Banca dati delle Forze dell’Ordine, è emersa a suo carico la pena a cui era sottoposto. Accompagnato negli uffici di Polizia il 41enne, peraltro con una lunga lista di precedenti penali , è stato arrestato per il evasione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla compagna in cerca di soldi, poi le devasta il giardino: era ai domiciliari

RomaToday è in caricamento