Tragedia in carcere: detenuto trovato morto impiccato nel bagno del penitenziario

A perdere la vita un 24enne trovato privo di vita nella casa circondariale di Regina Coeli

L'intervento del 118 nel carcere romano di Regina Coeli

Tragedia nel carcere di Regina Coeli dove un detenuto è stato trovato morto impiccato. Il tragico rinvenimento intorno alle 9:30 di venerdì 19 giugno in uno dei bagni del penitenziario romano di via della Lungara. 

Ad essere trovato privo di vita un detenuto albanese di 26 anni. La scoperta da parte dei compagni di cella dopo che il giovane era andato in bagno riferendo loro di non disturbarlo. Non avendo più risposte dall'uomo, sono entrati nel bagno, dove il 26enne è stato trovato morto dopo essersi impiccato con delle lenzuola bagnate.

Inutile la corsa del personale sanitario del 118 intervenuto nella casa circondariale di Rebibbia, con lo stesso che non ha potuto far altro che constatare il decesso del detenuto. 

La morte del 26enne ha trovato il commento del Presidente del SIPPE (Sindacato Polizia Penitenziaria) Alessandro De Pasquale: "Denunciamo da tempo le carenze del Governo e del Ministro della Giustizia per un sistema penitenziario fallimentare. Allo stato attuale nelle carceri abbiamo un agente penitenziario per ogni cento detenuti, un numero troppo esiguo che non ci permette di evitare tragedie come quella accaduta nel carcere romano di Regina Coeli". 

"Come SIPPE ribadiamo ancora una volta l'inadeguatezza dell'attuale Ministro e del suo Governo. Dopo le rivolte legate all'emergenza Covid19 e le evasioni avvenute nel carcere di Rebibbia chiediamo ancora una volta un aumento del personale della Polizia Penitenziaria e la dotazione per gli agenti del taser".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ci dispiace per quanto accaduto a Regina Coeli - conclude Alessandro De Pasquale -. Una situazione che si sarebbe potuta evitare se il sistema carcerario funzionasse". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • In fila alle Poste mostra i genitali all'impiegata: "Ora ti faccio vedere io il documento"

  • Il padre provava a venderlo in spiaggia, la mamma lo porta via dall'ospedale senza autorizzazione

  • Coronavirus: a Roma 31 nuovi casi, altri sette nel resto della regione Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento