Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Derby Lazio Roma, battesimo per il neo Questore Marino: in campo mille agenti

Sono 770 gli steward dedicati al controllo ed all'indirizzamento degli spettatori all'interno dello stadio. L'area dell'Olimpico divisa in due

Foto ANSA/ANGELO CARCONI

Sarà un battesimo speciale per il neo Questore Guido Marino. La semifinale di andata di coppa Italia tra Lazio e Roma coincide con la prima partita con le barriere in curva abbassate. Gli occhi sono tutti puntati sulle tifoserie. Si torna a giocare di sera ed anche per questo l'attenzione è massima. Oggi si è svolto il tavolo tecnico nel corso del quale il successore di Niccolò D'Angelo ha voluto ribadire la linea di rigore nel segno della continuità con il passato, sottolineando "il valore della legalità nell’ambito del percorso in atto, di ricostruzione dei valori di una sana partecipazione sportiva agli incontri di calcio, soprattutto quelli maggiormente sentiti dalla gente, come il derby".

LA DIVISIONE FUORI DALLO STADIO - Particolare attenzione degli addetti ai lavori è stata posta sul sistema di afflusso e deflusso degli spettatori, organizzati su due diverse direttrici. Area Ponte Milvio e Ponte Duca d’Aosta per i laziali, padroni di casa in questa gara, ed area Clodio - ponte della Musica per i romanisti. Nella circostanza è stato richiesto ad Atac un potenziamento dei servizi di trasporto pubblico dedicato allo stadio, in modo da contenere il numero delle auto nell’area dell’Olimpico.

CONTROLLI PREVENTIVI - I servizi di sicureza scatteranno sin dalla serata di oggi allo scopo, nella prima fase di bonificare l’intera area e, nel secondo step, operativo dal pomeriggio di domani, di prevenire ogni tipo di illegalità anche a largo raggio. Meticolosi i controlli all’interno dello stadio, anche alle spalle degli spettatori in attesa, con specifiche finalità antiterrorismo, tenuto conto anche delle recenti valutazioni dei servizi di intelligence che hanno ribadito l’esigenza di mantenere alta la guardia. In campo anche artificieri e unità cinofile nonché raparti a cavallo specializzati nel controllo delle folle. L’intero complesso del foro italico è stato sottoposto a misure di video sorveglianza con l’utilizzo delle telecamere fisse già esistenti, implementate nelle aree non coperte, da personale specializzato della polizia scientifica.

I NUMERI - Oltre mille gli agenti impiegati nel piano di sicurezza, mentre sono 770 gli steward dedicati al controllo ed all’indirizzamento degli spettatori all’interno dello stadio. La sfida , da tutti condivisa, è quella di garantire la sicurezza del primo derby in serale dopo tanti anni, senza però determinare cambiamenti nel quotidiano dei residenti della zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derby Lazio Roma, battesimo per il neo Questore Marino: in campo mille agenti

RomaToday è in caricamento