Cronaca

Armi e polvere da sparo non registrate: denunciata la titolare di un'armeria

Nel negozio c'erano armi custodite in vetrine senza lucchetto, munizioni, polvere da sparo, fucili, pistole e coltelli non registrate. Il tutto è stato posto sotto sequestro

La titolare di un'armeria è stata denunciata dalla polizia perché teneva numerosi fucili all'interno di vetrine senza lucchetto e in rastrelliere senza i dispositivi di sicurezza prescritti. Nel negozio sono stati trovate anche munizioni sparse in giro e non custodite in armadi metallici ed è stato riscontrato un numero di cartucce inferiori a quello indicato su alcune confezione.

Proseguendo nel controllo gli agenti hanno accertato anche che i quantitativi di polvere pirica non registrata. La quantità effettivamente presente nel negozio, messa a confronto con quelli presi in carico sui registri, risultava in eccedenza di circa 40 kg. Gli agenti hanno poi trovato due pistole, cinque fucili e ventuno armi bianche, tra baionette e pugnali, che la titolare non aveva “preso in carico”. Le armi e la polvere pirica ritrovata sono stati sequestrati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi e polvere da sparo non registrate: denunciata la titolare di un'armeria

RomaToday è in caricamento