Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Baby sittering e bancomat nelle sale gioco: 38 denunce e 160000 € di multe

Maxi controlli nelle sale giochi, bingo e scommesse della capitale: tante le irregolarità. Circa 160.000 è l'ammontare in euro delle sanzioni comminate

Familiari di persone dedite al gioco che, negli ultimi mesi, hanno depositato in Questuro hanno fornito “l'ispirazione” alla mega operazione degli uomini della polizia amministrativa che hanno passato al setaccio le sale bingo, sale giochi e agenzie di scommesse riscontrando diverse irregolarità.

In una delle sale bingo addirittura, era stato predisposto un vero e proprio servizio di “baby sittering”, a disposizione di chi volesse dedicarsi alla ludoteca in totale libertà, affidando i figli al personale addetto all’intrattenimento degli stessi. I controlli sono stati orientati sulla base di un attenta valutazione degli illeciti spesso connessi al mondo del gioco nonché al fine di intervenire anche sul fronte della cosiddetta “ludopatia”.
Il bilancio è di 33 agenzie, 11 sale bingo e 47 sale giochi controllate. Rispetto a questi numeri tra titolari e gestori sono 38 le persone denunciate all’Autorità giudiziaria per varie irregolarità. Circa 160.000 è l’ammontare in euro delle sanzioni comminate. In particolare il dato significativo che emerge vede 25 dei 33 titolari delle agenzie di raccolta scommesse controllate segnalate all’A.G. per abusivismo dell’attività svolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby sittering e bancomat nelle sale gioco: 38 denunce e 160000 € di multe

RomaToday è in caricamento