rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Civitavecchia

Non paga il debito di droga, minacciato e picchiato

Arrestato un 25enne che pretendeva la resituzione di 9mila euro a fronte dei 2500 non saldati

Dal debito di droga al prestito usuraio. Succede a Civitavecchia dove la polizia ha arrestato un 25enne del posto. Sono stati gli agenti del commissariato di via della Vittoria, a seguito di approfondite indagini coordinate dalla procura della Repubblica di Civitavecchia, hanno proceduto all'esecuzione di un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari, nei confronti di un 25enne, gravemente indiziato del reato di estorsione e cessione di sostanze stupefacenti.

La vicenda ha inizio alla fine dello scorso anno quando l'uomo avrebbe venduto hashish, marijuana e cocaina a un cliente per un valore di circa 2500 euro. Il "cliente" non avrebbe saldato subito il debito e per questo avrebbe subito violenze e minacce volte a ottenere il credito che, in pochi giorni, sarebbe arrivato a 9000 euro. Le indagini hanno portato a raccogliere una serie di elementi che hanno permesso alla Procura stessa di chiedere e ottenere dal giudice per le indagini preliminari la misura cautelare a carico del 25enne.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non paga il debito di droga, minacciato e picchiato

RomaToday è in caricamento