Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Palestrina: non salda il conto in pizzeria e prova a rapinarla

Fermato in 39enne con l'accusa di tentata rapina seguita ad un mancato pagamento per un debito pregresso di un conto da 250 euro

Oltre ad aver mangiato gratis per diverso tempo ha cercato di chiudere il cerchio tentando di rapinare con la minaccia di un coltello chi vantava credito nei suoi confronti. Ad essere arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Palestrina hanno arrestato un 39enne di nazionalità romena responsabile di una tentata rapina ai danni di una pizzeria di Palestrina.

DEBITI PREGRESSI - L’uomo, nei cui confronti il titolare dell’esercizio commerciale vanta un credito di 250 euro a causa di pregresse consumazioni mai pagate, è entrato per chiedere l’ennesima consumazione “gratis”: al rifiuto della commessa, che gli aveva chiesto di saldare quanto dovuto, è andato su tutte le furie e dopo essersi allontanato per qualche minuto, è entrato nuovamente nel locale, questa volta armato con un coltello da macellaio con lama lunga 25 centimetri, prelevato dalla sua vicina abitazione. Impugnando l’arma, ha quindi ordinato alla donna di dargli la birra precedentemente negatagli.

ARMATO DI SGABELLO - Il titolare della pizzeria, presente all’interno, si è subito reso conto della pericolosità dell’uomo e, dopo aver chiamato il 112, ha affrontato l’aggressore “armandosi” di uno sgabello e utilizzandolo come fosse un domatore da circo, per tenere a distanza l’esagitato. A quel punto il romeno ha deciso di darsi alla fuga, ma proprio in quel momento sono arrivati i Carabinieri che lo hanno disarmato e ammanettato. Ora si trova nel carcere di Rebibbia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestrina: non salda il conto in pizzeria e prova a rapinarla

RomaToday è in caricamento