Cronaca

Nubifragio Roma, la conta dei danni: "Novemila euro ad impresa"

La stima è della Cna. Alemanno e il Campidoglio aspettano che sia ultimati i soccorsi per poter dare dei numeri precisi. All'Infernetto soccorsi ancora in corsa. Nel resto della città situazione normale o quasi

"L'alluvione è costata a ciascuna impresa colpita novemila euro". La stima è della Cna ed è la prima in termini di soldi fatta da giovedì ad oggi. Il sindaco e il Campidoglio sta ancora aspettando per dare le cifre ufficiali che però verosimilmente non saranno così dissimili da quelle fornite da Cna.

Per tutta la giornata ha continuato a lavorare la task-force di 7.152 operatori coordinata dalla protezione civile capitolina, a supporto dei vigili de fuoco, anche loro ancora all'opera per disostruire scantinati e zone allagate.

SERVIZIO GIARDINI - Il servizio giardini per far fronte ai danni provocati dal nubifragio ha impiegato 250 unità e 17 squadre di emergenza. Sono stati 180 gli interventi realizzati, 14 gli alberi pericolanti rimossi, 206 le Indagini di stabilità piante effettuate. Le aree di intervento: Via cassia; Cesano; Trastevere; Flaminia, Boccea; Stazione Termini; Tor di Quinto; Infernetto; Acilia. Sul fronte mobilità, fa sapere la protezione civile del Campidoglio, sono stati impiegati 936 unità e 239 mezzi. Gli interventi sono stati 550, le navette sostitutive messe in campo 140. Tipologia interventi: limitazione e deviazione linee; programmazione itinerari alternativi; controllo e verifica del territori e viabilità ;servizi sostitutivi metro A, metro B e Roma Lido; presidio stazioni metro; informazione e assistenza all'utenza; Potenziamento dell'assistenza tecnica alle vetture in linea controllo e verifica dei vari siti aziendali; presidio centrale operativa; presidio centrale operativa della Protezione Civile.

L'AMA - L'Ama, per far fronte ai danni provocati, ha impiegato complessivamente 2.600 operatori e i seguenti mezzi: 150 veicoli a vasca, 40 spazzatrici, 4 idrovore. Nel dettaglio questi gli uomini impiegati e gli interventi effettuati: 1.000 operatori per disostruire caditoie in 480 fra vie e piazze cittadine; 500 unità impiegate in operazioni di ripristino di decoro; 100 unità per ripristino funzionalità aree interessate da allagamenti; le squadre Decoro Urbano di Ama sono intervenute, in particolare, nelle aree di San Giovanni (via Labicana, via San Giovanni in Laterano, ecc.), e del Colosseo, compreso il sito archeologico (con il coordinamento della Sovrintendenza Comunale ai Beni Culturali e il supporto della Protezione Civile.

All'Infernetto, il quartiere dove è morto annegato nella sua casa-scantinato un immigrato cingalese, i vigili del fuoco e protezione Civile continuano a lavorare allo sgombero di scantinati, box, garage e seminterrati.

TUTTI I VIDEO

> La Tiburtina allagata

> Roma Nord: acqua nei palazzi

> Anagnina, metro allagata

> Case allagate

> Trenino fulminato a Ostia

> Via Ostiense allagata

> Allagata la metro di Pietralata, caos tra i passeggeri

> Stazione Termini: caos e disperazione tra i passeggeri

> Lucio Sestio: allagata la stazione della metropolitana

> Largo Preneste è un lago

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio Roma, la conta dei danni: "Novemila euro ad impresa"

RomaToday è in caricamento