rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Circonvallazione Cornelia

Danneggia bus 490 e aggredisce autista: era ripartito dal capolinea senza aspettarla

I fatti su circonvallazione Cornelia dove la 27enne ha raggiunto e fermato il mezzo pubblico appena partito dalla fermata

Uno scatto da centometrista, poi i danneggiamenti al bus e l'aggressione all'autista. Motivo: la partenza del 490 dal capolinea senza attendere la donna che stava raggiungendo a piedi la fermata. A finire in manette una donna peruviana di 27 anni, con precedenti, arrestata dai Carabinieri della Stazione Roma Madonna del Riposo con le accuse di danneggiamento, percosse e interruzione di pubblico servizio.

Capolinea del bus 490 

La cittadina sudamericana stava raggiungendo a piedi il capolinea del bus della linea 490, ubicato in circonvallazione Cornelia, quando ha visto le porte chiudersi ed iniziare la manovra per uscire dalla banchina e iniziare la sua corsa.

Calci e pugni a bus ed autistsa 

A quel punto, la 27enne, dopo aver fatto uno scatto degno di una centometrista e preso a calci e pugni le portiere del mezzo pubblico, si è aggrappata al tergicristallo del mezzo pubblico, danneggiandolo, e costringendo l’autista a fermare la marcia per evitare di travolgerla. Alle rimostranze del conducente dell’autobus, la donna, per tutta risposta, lo ha aggredito sia verbalmente che fisicamente provocandogli delle contusioni fortunatamente di poco conto.

Quattro mesi di reclusione

L’intervento dei Carabinieri della Stazione di Roma Madonna del Riposo, allertati dalle persone che stavano assistendo alla scena, ha consentito di riportare la calma e di bloccare la passeggera esagitata che, all’esito del rito direttissimo, è stata condannata a 4 mesi di reclusione con pena sospesa.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danneggia bus 490 e aggredisce autista: era ripartito dal capolinea senza aspettarla

RomaToday è in caricamento