Appia Nuova: armato di un coltello distrugge gli specchietti delle auto in sosta

Il 30enne è stato bloccato non senza difficoltà dai carabinieri dopo le chiamate da parte dei residenti

Immagine di repertorio

Quattro auto danneggiate a San Giovanni. A prenderle di mira distruggendo gli specchietti retrovisori con un coltello un 30enne, poi bloccato non senza difficoltà dai carabinieri.

I fatti, che fanno tornare alla mente quanto accaduto a Colli Albani quando un uomo distrusse i finestrini di 52 auto lo scorso mese di ottobre, hanno preso corpo nel pomeriggio di sabato scorso all'altezza del civico 110 della via Appia Nuova, quando diverse chiamate al 112 indicavano un uomo che stava danneggiando le vetture in sosta sulla via. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri della Stazione Roma San Giovanni.

Particolarmente agitato il vandalo è stato poi bloccato ed affidato alle cure del personale del 118 che lo ha trasportato all'ospedale San Giovanni Addolorata per accertamenti. Identificato in un 30enne del Mali, l'uomo è stato trovato in possesso di un coltello con una lama spezzata utilizzato per danneggiare le auto in sosta, poi sequestrato dai militari. 

Denunciato a piede libero per danneggiamento e detenzione di oggetti atti ad offendere,il 30enne è risultato inottemperante ad un decreto di espulsione dall'Italia. La sua posizione è ora al vaglio dell'autorità competente che ne ha disposto il rimpatrio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento