Cronaca

Scontri 15 ottobre, quasi 900mila euro la cifra per le richieste di risarcimento

Il sindaco Gianni Alemanno, in una lettera al prefetto di Roma fa sapere che le richieste di risarcimento ammontano a 890.698 euro. 126 le telefonate al numero di Roma Capitale per tali richieste

A un mese dagli scontri del 15 ottobre, Roma si lecca le ferite e fa la conta dei danni. Il sindaco Gianni Alemanno, in una lettera inviata al Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, fa sapere che “l’importo complessivo delle richieste di risarcimento arrivate a Roma Capitale per i danneggiamenti subiti da cittadini e commercianti in occasione degli scontri della manifestazione del 15 ottobre scorso ammonta a quasi 900mila euro, per la precisione 890.698,13 euro”. Nello specifico, scrive il sindaco nella missiva, “al numero 06.67104801, istituito da Roma Capitale per le richieste di informazioni, sono arrivate 126 telefonate complessive”.

All’indirizzo email danni.15ottobre@comune.roma.it e al numero di fax 06.671079225 sono state presentate “87 richieste di risarcimento dei danni di cui: 60 relative a danneggiamenti di mezzi di locomozione: autovetture, motocicli, biciclette, per un importo di 207.805,65 euro; 21 relative a danneggiamenti nei confronti di beni immobili ovvero a danni riportati da vetrine, serrande e insegne di esercizi commerciali per un importo di 676.895,48 euro; 6 attinenti a mancati incassi di attività commerciali per un importo di 5.997 euro. L’esatto importo della liquidazione dei danni – si legge nella lettera - sarà quantificato dalle relative istruttorie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri 15 ottobre, quasi 900mila euro la cifra per le richieste di risarcimento

RomaToday è in caricamento