Cronaca Corviale / largo Cesare Reduzzi

"Dammi il cellulare", la vittima si rifiuta e viene aggredita

La tentata rapina al Corviale. A finire in manette un 35enne romano

In piena notte, ha avvicinato un passante e lo ha minacciato di morte pretendendo che gli consegnasse lo smartphone che stava utilizzando, ma al rifiuto della vittima lo ha spintonato a terra violentemente tentando gli strappargli la borsa che aveva a tracolla. E’ accaduto, la scorsa notte, in largo Cesare Reduzzi, al Corviale.

Transitando in quel momento in zona, i Carabinieri hanno sentito le urla della vittima, un 33enne romano, e sono intervenuti nel momento in cui, da terra, stava resistendo al rapinatore che tentava di portar via la borsa. Alla vista dei Carabinieri, il rapinatore si è scagliato anche contro di loro, con spintoni e calci, ma è stato bloccato e ammanettato. Per fortuna la vittima non ha riportato lesioni. Il malvivente, un 35enne romano, senza occupazione e con precedenti, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur. 

L’arrestato è stato accompagnato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo. E’ accusato di tentata rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Dammi il cellulare", la vittima si rifiuta e viene aggredita

RomaToday è in caricamento