Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Da Lucio Sestio a Termini, stretta contro i manolesta delle metropolitane

Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo

Stretta dei carabinieri contro i furti nelle stazioni delle metropolitane di Roma. Nelle ultime 24 ore tre persone sono arrestate, tutte accusate di furto aggravato. I militari della stazione Cinecittà hanno bloccato, all'interno della fermata della linea A Lucio Sestio, due romeni di 37 e 36 anni, colti in flagranza mentre tentavano di sfilare il portafogli dalla tasca dei pantaloni di un 81enne. I carabinieri sono riusciti a sventare il furto e ad arrestare i complici.

Poco dopo, la stessa scena si è ripetuta a bordo della metro A, all'altezza della fermata Termini, dove i carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno sorpreso in azione una 19enne nomade, domiciliata presso l'insediamento di Castel Romano. La giovane ladra aveva appena derubato del portafogli una turista, 40enne di Padova. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Sempre a Termini è stato fermato anche un molestatore. L'uomo si era posizionato nei pressi delle biglietterie automatiche della stazione per chiedere ai viaggiatori di lasciargli gli spiccioli del resto, un'offerta che, considerati i modi abbastanza rudi che utilizzava, sembrava più una pretesa. 

L'uomo – un 39enne originario di Napoli, nella Capitale senza fissa dimora e già conosciuto alle forze dell'ordine – è stato notato dai militari del Nucleo Scalo Termini che lo hanno fermato e controllato. Nei suoi confronti è emerso un foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma ancora in atto e quando le forze dell'ordine glielo hanno fatto notare, lui è andato su tutte le furie, dando in escandescenze, iniziando a urlare e tentando più volte di colpire le biglietterie con delle testate. 

La situazione è stata riportata alla calma grazie all’intervento di un'altra pattuglia dei carabinieri: i militari lo hanno bloccato e portato in caserma, dove è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale, molestia o disturbo alle persone e inosservanza del foglio di via obbligatorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Lucio Sestio a Termini, stretta contro i manolesta delle metropolitane

RomaToday è in caricamento