rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza di San Marco

Cugini scippatori in 'trasferta' dai Castelli Romani, arrestati

Vittima un 38enne in piazza Venezia. I due giovani di 20 e 33 anni lo hanno avvicinato da dietro strappandogli la borsa. Fermati dai carabinieri

Hanno tentato di scippare il borsello ad un 38enne romano che stava passeggiando in piazza Venezia, ma gli sono piombati addosso i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma che li hanno arrestati. A finire in manette con l’accusa di tentato furto con strappo, due cugini italiani di 20 e 33 anni, incensurati e residenti nella zona dei Castelli Romani.

SCIPPO DELLA BORSA - I ragazzi hanno avvicinato la loro vittima designata alle spalle in piazza San Marco afferrando la tracolla della borsa che aveva con sé. La resistenza opposta dal 38enne ai continui strattoni dei due ladruncoli e il provvidenziale passaggio di una “gazzella” dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, hanno consentito di sventare lo scippo e di acciuffare i responsabili nonostante questi, alla vista dei militari, abbiano tentato un disperato tentativo di fuga a piedi.

CUGINI NEI GUAI - I cugini sono stati portati in caserma, dove rimangono in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cugini scippatori in 'trasferta' dai Castelli Romani, arrestati

RomaToday è in caricamento