Nazzano: quattro cuccioli di pastore maremmano uccisi e gettati in un cassonetto

Alcuni residenti hanno testimoniato l'accaduto ai carabinieri di Torrita Tiberina che si sono messi subito alla ricerca del responsabile, trovato e denunciato per uccisione di animali

Quattro cuccioli di pastore maremmano, di poche settimane, uccisi e gettati nel cassonetto. L'orrore è accaduto a Nazzano, in provincia di Roma e a denunciarlo è la Lav (Lega Anti Vivisezione), dopo aver ricevuto delle segnalazioni.

Alcuni residenti infatti hanno testimoniato l'accaduto ai carabinieri di Torrita Tiberina che si sono messi subito alla ricerca del responsabile, trovato e denunciato per uccisione di animali. L'uomo fermato è un egiziano di 52 anni, residente a Nazzano e in Italia da diversi anni, ma già noto alle forze dell’ordine. Lui ha negato di averli uccisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri hanno però raccolto diverse testimonianze di accuse nei confronti del cinquantenne. Sul corpo dei cagnolini verranno effettuate delle analisi dalla Asl per verificare le cause del decesso e vagliare l’ipotesi di avvelenamento. Sul fatto indagare la procura di Rieti, in attesa dei risultati dell’autopsia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

  • Coronavirus: 2362 positivi nel Lazio, 73 oggi a Roma. D'Amato: "Trend regionale in calo"

  • Coronavirus, 1901 casi positivi nel Lazio. A Roma trend dei contagiati in calo

  • Coronavirus: a Roma 58 nuovi positivi, 2914 casi nel Lazio. Record di guariti nelle ultime 24 ore

Torna su
RomaToday è in caricamento