rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Trionfale / Via Trionfale, 45

Paura al mercato dei fiori: crolla parte del solaio

L'intervento dei vigili del fuoco sulla via Trionfale. Nessuno è rimasto ferito

Prima lo scricchiolio a cui ha poi fatto seguito il crollo. Paura al mercato dei fiori di via Trionfale dove intonro alle 11:00 di questa mattina è crollata una porzione di solaio dal primo piano dell'immobile. Un cedimento al suolo che per una fortunata casualità non ha coinvolto persone o cose, con i danni circosritti alla parte di soffitto venita giù con conseguente caduta dei calcinacci al suolo.

Ad intervenire a due passi dalla zona del Vaticano i vigili del fuoco del comando provinciale di Roma che, accertato l'accaduto, hanno cominciato le operazioni di messa in sicurezza dell'area interessata dal dissesto e di consolidamento dell'area interessata dal crollo con conseguente chiusura -  a scopo precauzionale - del primo piano del mercato. Sul posto per accertare l'accaduto sono intervenuti gli agenti del I gruppo Prati della polizia locale di Roma Capitale. 

Crollo soffitto mercato dei fiori via Trionfale-3

Il mercato dei fiori di via Trionfale

Lo storico mercato di via Trionfale 43, inaugurato nel 1965, si sviluppa su una superficie di circa 7500 metri quadrati attraverso due sale contrapposte. Nello stabile. Nei suoi quasi cinquant'anni di vita, l'edificio è stato utilizzato per la vendita all'ingrosso di fiori, piante ornamentali, sementi, prodotti ed attrezzature per la floricoltura. Mezzo secolo di storia però pesano sul mercato su cui il Campidoglio ha deciso di investire.

Il futuro dell'edificio

La giunta Gualtieri ha stanziato 3 milioni e mezzo di euro per impermeabilizzare la copertura, revisionare gli impianti, risanare le travi ed i pilastri, sostituire gli infissi ed adeguare i locali alla normativa vigente. Operazione di consolidamento strutturale dell'edificio che, com'è stato riconosciuto durante una recente commissione commercio in Campidoglio, "presenta molte criticità" legate sortautto alla "carente manutenzione". E che tuttavia rappresenta una patrimonio immobiliare da valorizzare, anche a prescindere dalla permanenza degli operatori al suo interno. La convivenza con i palazzi circostanti non è semplice e l'amministrazione, anche sulla spinta delle proteste dei residenti che mal sopportano le operazioni di carico e scarico, sta valutando un suo possibile trasferimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura al mercato dei fiori: crolla parte del solaio

RomaToday è in caricamento