Cronaca

Sanità, CISL si mobilità per salvare 257 lavoratori del San Raffaele

Giuliattini, della Funzione Pubblica annuncia che il sindacato «sarà determinato e inflessibile fino al mantenimento di tutti i posti di lavoro. La Cisl ha ottenuto per il prossimo 8 agosto un nuovo confronto

Non solo l'ospedale San Camillo ha problemi. Prosegue infattila mobilitazione della Cisl regionale per salvare i 257 lavoratori del San Raffaele. Mauro Giuliattini, della Funzione Pubblica annuncia che il sindacato "sarà determinato e inflessibile fino al mantenimento di tutti i posti di lavoro ed invita tutti i lavoratori a partecipare alle specifiche assemblee che verranno indette in tutte le strutture del gruppo alla riapertura dei lavori delle istituzioni regionali". "La Cisl Fp di Roma e del Lazio ha sostenuto con fermezza e determinazione le ragioni della sopravvivenza del gruppo San Raffaele s.p.a. e del mantenimento dei servizi e dei correlati posti di lavoro - ricorda Giuliattini all'agenzia 'OmniRoma' -. Ha incalzato la presidente Polverini ed il commissario ad acta per il raggiungimento di quest'obiettivo, fino a contribuire a conseguire uno specifico decreto, il numero 62 del 27 luglio che prevede sviluppo e quindi conseguente nuova occupazione. Il giorno 28 luglio, i rappresentanti del gruppo S. Raffaele, incredibilmente ignorando i contenuti del decreto della Regione, hanno chiuso il procedimento avviato al Ministero del Lavoro, avviato sui precedenti presupposti di chiusura di attività del Gruppo, rivendicando mani libere nelle procedure di licenziamento di 257 lavoratori. Nell'accordo, ratificato con il decreto regionale, la S.Raffaele s.p.a. - aggiunge - ha garantito alla Presidente della Regione ed ai cinque direttori generali delle Asl, il mantenimento dei livelli occupazionali in tutte le strutture interessate dall'accordo. Le otto strutture interessate dal decreto vedranno i loro posti letto stabiliti dal decreto 80 in 1093, incrementarsi di 78 fino ad arrivare a 1171; i posti letto per acuti aumenteranno di 15, la riabilitazione diminuirà di 48 letti, con un conseguente aumento di 15 letti di Rsa e 78 di hospice".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, CISL si mobilità per salvare 257 lavoratori del San Raffaele

RomaToday è in caricamento