Costruzioni abusive in un'area protetta, denunciate due persone

La scoperta da parte dei Carabinieri Forestali nel territorio di Sant'Angelo Romano

Immagine di repertorio

Avevano realizzato alcuni manifatti abusivi senza il permesso di costruire all'interno di un'area di interesse comunitario (SIC) nel territorio di Sant'Angelo Romano, Comune della provincia nord est della Capitale. A mettere i sigilli alle costruzioni, denunciano due persone, i carabinieri forestali di Guidonia. Diversi i reati ambientali contestati ai due, dalla prosecuzione dei lavori in violazione dei sigilli alle violazioni al testo unico per l'edilizia, oltre che a quello dei beni culturali e paesaggistici. 

Le violazioni sono state riscontrate dai militari forestali del nucleo tutela ambiente. I due denunciati sono inoltre stati multati in base all'articolo 734 del codice di procedura penale che prevede sanzioni per chi  "mediante costruzioni, demolizioni, o in qualsiasi altro modo, distrugge o altera le bellezze naturali dei luoghi soggetti alla speciale protezione dell’autorità". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento