Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Tensioni al corteo degli studenti: polizia respinge i manifestanti

I movimenti giovanili sono partito da piazzale Aldo Moro per manifestare contro la manifestazione dell'estrema destra a piazza Vittorio

Momenti di tensione al corteo degli studenti dei collettivi della Sapienza che manifestano contro le riunioni dei movimenti giovanili di estrema destra in programma venerdì 13 ottobre a Roma. Un corteo non autorizzato. Riunitisi davanti all'ingresso dell'università La Sapienza, a piazzale Aldo Moro, un gruppo di manifestanti ha tentato di oltrepassare lo sbarramento della polizia che impediva al corteo di proseguire verso piazza Vittorio, dove è in programma un sit in di sostegno alla Palestina. Gli studenti hanno acceso fumogeni, le forze dell'ordine hanno effettuato una carica di alleggerimento per allontanare i manifestanti.

Al grido di "Roma non li vuole", le forze dell'ordine stanno cercando di trovare dei percorsi alternativi al fine di evitare che i due schieramenti politici contrapposti possano venire a contatto. In testa al corteo una striscione con la scritta "Fight Far Right"

Presidio per il popolo palestinese

Come si legge su Radio OndaRossa info: "Presidio in solidarietà al popolo palestinese". "Porta con te una bandiera palestinese, se la possiedi, e indossa una Kefiah in segno di solidarietà. Resistere e difendersi, aspirare ad una vita migliore e non arrendersi all'invasore, sono prassi legittimate anche dal Diritto Internazionale. Eppure, siamo bombardatə da una narrazione che mira a cancellare la storia e la memoria con immagini e numeri astratti da quanto avviene davvero in Palestina.L'azione intrapresa da Gaza riflette la conseguenza di 75 anni di pulizia etnica, occupazione e apartheid caratterizzati da indicibili crimini di guerra, innumerevoli violazioni dei diritti umani e sprezzante indifferenza verso le decisioni della Comunità Internazionale. L’ultimo giorno di occupazione sarà il primo giorno di pace. Palestina libera". 
 

 "In questi giorni, in cui assistiamo al vergognoso massacro che si sta verificando nella striscia di Gaza manifestiamo la nostra solidarietà al popolo palestinese - si legge sulla pagina Instagram della Palestra Popolare Valerio Verbano del Tufello - che continua a sopportare oppressioni e violenze da quasi settant'anni. Crediamo che sia essenziale porre immediatamente fine all'occupazione imposta da Israele e ai devastanti bombardamenti nella striscia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensioni al corteo degli studenti: polizia respinge i manifestanti
RomaToday è in caricamento