rotate-mobile
Cronaca

Corteo 19 ottobre, per gli scontri il pm chiede l'arresto per sei attivisti

Resistenza aggravata a pubblico ufficiale e danneggiamento i reati ipotizzati. Al vaglio anche la posizione di un settimo manifestante minorenne

La Procura di Roma ha chiesto la convalida dei fermi e la contestuale emissione dell'ordinanza di custodia cautelare per sei attivisti bloccati nel corso della manifestazione di sabato dei movimenti dalle forze dell'ordine. Di questi nessuno è originario di Roma e sono tutti incensurati.

I reati contestati dal pm Luca Palamara vanno da resistenza aggravata a pubblico ufficiale a danneggiamento. In totale sabato sono state fermate quindici persone.

Corteo 19 ottobre, le foto degli scontri

Il gip Antonella Capri ora dovrà fissare una data per l'esame della richiesta del pubblico ministero. Per un settimo manifestante fermato durante gli scontri non è stato convalidato il fermo in quanto minorenne ma la sua posizione è al vaglio della magistratura.

Per portare “solidarietà” agli arrestati, alcuni i manifestanti ieri sera alcuni manifestanti si sono fatti sentire davanti al carcere Regina Coeli e Rebibbia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo 19 ottobre, per gli scontri il pm chiede l'arresto per sei attivisti

RomaToday è in caricamento