Cronaca

Venerdì 'caldo' per le strade della Capitale: studenti, Movimenti e Cinque Stelle al Circo Massimo

Tre manifestazioni in una sola giornata. Mondo della scuola, casa e primo giorno di kermesse per i Cinque Stelle al Circo Massimo

Studenti in corteo, immagine d'archivio

Professori a studenti, movimenti per la casa e grillini al Circo Massimo. Tre manifestazioni nella sola giornata di oggi, che si preannuncia 'calda' specie sul fronte traffico e mobilità. 

SCUOLA - Il mondo della scuola, accanto ai sindacati, scenderà in piazza per la prima manifestazione autunnale. Sfilerà da piazza della Repubblica a Santi Apostoli, partenza alle 9 e 30. Nel mirino delle proteste il piano scuola del governo Renzi, le politiche sul diritto allo studio e il Jobs Act.   

CASA - Poi ci sono i Movimenti per il diritto all'abitare, che si daranno appuntamento alle 9, con un presidio in occasione dell'udienza per Paolo Di Vetta e Luca Fagiano, due dei leader agli arresti domicialiri da quasi cinque mesi per ordine del gip del Tribunale di Roma poiché ritenuti responsabili degli episodi di violenza commessi il 31 ottobre 2013 a danno di poliziotti e carabinieri schierati in via del Tritone durante lo svolgimento della Conferenza Stato-Regioni. Alle 10 e 30 partirà il corteo verso la Rai. 

M5S - E poi ci sono i Cinque Stelle con la prima giornata di kermesse al Circo Massimo. Il palco è già pronto, così come le centinaia di gazebo con la forma dello stivale italiano. Il tutto sorgerà dal lato della Bocca della Verità, dopo le polemiche che ben conosciamo su permessi, concessioni e assicurazioni. Alla fine ce l'hanno fatta e oggi la scena, che si aprirà alle 18, sarà del leader Beppe Grillo. 

LO SCIOPERO 'BIANCO' - A creare problemi a una mobilità già a rischio, lo "sciopero bianco" degli autisti Atac aderenti al movimento Cambia-Menti 410, di Micaela Quintavalle, con bus 'lumaca' che rispettano i 15 chilometri orari, senza sorpassi e senza straordinari. Le ragioni? Un sindaco "che continua ad ignorare le nostre richieste - spiega Quintavalle - vogliamo ciò che ci spetta, sicurezza, più personale viaggiante e più autobus, ma anche guardie giurate e la figura del bigliettaio". La protesta è già partita lunedì 6, oggi, venerdì 10 è l'ultima giornata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venerdì 'caldo' per le strade della Capitale: studenti, Movimenti e Cinque Stelle al Circo Massimo

RomaToday è in caricamento