menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo stratagemma dei corrieri, un chilo di marijuana nella shopping bag griffata

In manette un uomo e la sua compagna. In casa della donna altra 'erba' e dell'hashish

Una shopping bag griffata. Così il corriere di marijuana pensava di passare inosservato. A scoprire il suo stratagemma i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro che hanno arrestato un cittadino tunisino di 35 anni, con precedenti, e la sua compagna, una donna romana di 60 anni, incensurata, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari hanno notato l’uomo aggirarsi in atteggiamento sospetto, decidendo, quindi, di seguirne gli spostamenti.

Nel corso del pedinamento, il 35enne sembrava fosse molto “legato” a ciò che trasportava in una shopping bag di una famosa casa di moda, particolare che ha indotto i Carabinieri a fermarlo per verificare cosa vi fosse all’interno.

Il controllo è scattato in via di Tor Pignattara: i militari hanno immediatamente avvertito un odore inconfondibile provenire dalla “preziosa” borsa e, una volta aperta, hanno trovato un sacco contenente più di 1,2 chili di marijuana.

Nel frattempo, l’uomo è stato raggiunto dalla sua compagna 60enne, con la quale condivide un vicino appartamento, sempre nella zona di Tor Pignattara, dove i Carabinieri hanno fatto scattare la perquisizione.

Nelle stanze dell’appartamento, i militari hanno sequestrato altri 870 grammi di marijuana, 12 tavolette da 50 grammi l’una di hashish, altri 10 grammi di “fumo” nelle tasche della donna, materiale vario per il confezionamento delle dosi e denaro contante ritenuto provento dell’attività illecita della coppia.

La coppia “stupefacente” è stata trattenuta in caserma in attesa del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento