Cronaca

Coronavirus, tenta di aggirare posto di blocco e aggredisce gli agenti: era anche senza patente

Oltre alle sanzioni amministrative ed al fermo amministrativo del veicolo, il ventunenne è stato anche denunciato

Voleva farla franca e aggirare un posto di blocco sulla via Aurelia, all'altezza di Largo Perassi, cercando di passare inosservato ai controlli nel periodo di coronavirus introducendosi in un'area di servizio, ma le pattuglie del XIII Gruppo Aurelio della Polizia Locale, notando l'improvvisa e sospetta manovra del veicolo, lo hanno fermato.

A bordo di una Smart due giovani, il conducente di 21 anni in compagnia di una ragazza di 18 anni, residenti nella zona di San Basilio. I due, oltre alla mancanza di una valida motivazione che giustificasse lo spostamento, erano privi di documenti d'identità ed il conducente sprovvisto di patente, perchè mai conseguita.

Per entrambi sono scattate le contestazioni previste per il mancato rispetto delle disposizioni a tutela della salute pubblica. Oltre alle sanzioni amministrative ed al fermo amministrativo del veicolo, il ventunenne è stato anche denunciato per aver opposto resistenza agli agenti durante le procedure di controllo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, tenta di aggirare posto di blocco e aggredisce gli agenti: era anche senza patente

RomaToday è in caricamento