Cronaca Castro Pretorio / Via Marsala

Coronavirus, migranti in isolamento in fuga verso Roma: bloccati a Termini

Tredici fuggitivi sono stati rintracciati dalla polizia. Proseguono le ricerche degli altri cinque

Diciotto migranti trasferiti il 28 luglio nel centro di accoglienza (Cas) di Cori, in provincia di Latina, dove stavano proseguendo il periodo di sorveglianza fiduciaria previsto per le norme imposte dopo il coronavirus, la scorsa notte si sono allontanati dalla struttura.

Tutti erano già risultati negativi al tampone per la ricerca del Covid-19. A darne notizia, Latina Today. Dalla prima ricostruzione dei fatti è emerso che gli stranieri si sono allontanati dopo aver scavalcato alla spicciolata un muro laterale dell'edificio approfittando dell'oscurità.

Il Questore di Latina a quel punto ha diretto personalmente le ricerche ad ampio raggio in tutte le zone circostanti. Sette di loro sono stati rintracciati poche ore dopo, trovati nascosti nelle campagne vicine alla stazione di Cisterna e lungo i binari.

E' stata quindi allertata la polizia ferroviaria e si è reso indispensabile far rallentare la marcia dei treni. Le fotografie degli stranieri sono state fornite anche ai poliziotti in servizio a Roma Termini ritenendo che gli altri potessero aver preso il primo treno utile, quello delle 5 di questa mattina, per raggiungere la città di Roma.

Qui infatti sono stati rintracciati e fermati altri sei del gruppo che avevevano raggiunto a piedi Latina Scalo per salire sul convoglio e sottrarsi alla polizia che li stava tallonando. Proseguono invece le ricerche per altri cinque stranieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, migranti in isolamento in fuga verso Roma: bloccati a Termini

RomaToday è in caricamento