Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Coronavirus, posti di blocco sulle strade verso il mare: a Pasqua multati 108 veicoli

Circa 4mila i controlli effettuati nella mattinata di domenica. Nonostante i divieti di movimento qualche cittadino ha comunque tentato di raggiungere mare e aree verdi

Controlli serrati in queste ore sulle principali strade e consolari in uscita dalla Capitale, dove ieri qualche romano, nonostante le misure restrittive per il coronavirus e i tanti moniti e reclami delle autorità nelle ultime ore, ha tentato di raggiungere amici e parenti al mare o in campagna. I presidi rafforzati dal Comando della Polizia locale di Roma proseguono per tutto il fine settimana, Pasquetta compresa. 

Via Aurelia, via Cristoforo Colombo, via Pontina sono solo alcune delle arterie principali su cui si stanno eseguendo verifiche mirate sul rispetto delle disposizioni. Tra sabato e domenica, fa sapere la Polizia locale, le pattuglie hanno rilevato oltre 200 irregolarità, alcune registrate anche nella notte. 

Ieri mattina invece sono stati 4mila i controlli svolti dagli agenti con 108 sanzioni contestate: persone che tentavano di raggiungere il litorale o che si spostavano in auto o a piedi all'interno del territorio cittadino, senza giustificato motivo. Proprio ieri alcune immagini di incolonnamenti sulle arterie cittadine hanno fatto il giro dei social aprendo il dibattito: davvero i romani stanno ignorando i divieti? Per qualcuno era solo l'effetto coda determinato dalla presenza dei tanti posti di blocco. Guardando poi ai bilanci, 108 multe su 4mila controlli sono un numero esiguo.

La Polizia locale fa comunque sapere che i veicoli fermati, con a bordo più persone, tentavano di recarsi fuori città per andare a trovare amici e parenti. Controlli anche nei parchi, sui pedoni e le attività commerciali, che andranno avanti fino a tarda notte e per l’intera giornata di domani.

Controlli serrati anche a Fiumicino

I controlli a tappeto hanno interessato anche la Polizia locale del comune aeroportuale di Fiumicino, con 170 controlli sulle strade nella giornata di ieri e 12 pattuglie in strada. "Le contravvenzioni prese sono in tutto 6 - spiega il sindaco - naturalmente, questi sono solo i nostri numeri, a cui vanno aggiunti quelli dei Carabinieri, della Polizia di Stato, del reparto mobile della Questura, della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto. Posso dire che le persone sono state prudenti ed hanno risposto ai nostri appelli - prosegue il sindaco - oggi la circolazione in città era veramente ridottissima e i controlli sono stati a tappeto, grazie alla collaborazione tra tutte le forze in campo e al drone della nostra Protezione civile". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, posti di blocco sulle strade verso il mare: a Pasqua multati 108 veicoli

RomaToday è in caricamento