menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredirono coppia olandese: condanna di 11 anni per due romeni

L'aggressione con stupro ai danni della donna avvenne lo scorso agosto. L'accusa aveva chiesto una condanna di 18 anni, ma il giudice ha escluso l'accusa di tentato omicidio. Alemanno: “Garantita certezza della pena”

Undici anni e 4 mesi per Bohues Andrej Vasile e undici anni e 8 mesi per  Paul Petre. Sono queste le pene inflitte ai due romeni che lo scorso agosto, nella notte tra il 22 e il 23, aggredirono in modo selvaggio una coppia di cicloturisti olandesi in un casolare abbandonato in via Portuense e stuprarono la donna.

Per i due imputati la sentenza è arrivata col il rito abbreviato. L'accusa aveva richiesto per entrambi 18 anni di carcere, inserendo tra le accusa anche l'aggravante del tentato omicidio. Il Gup però non ha accolto la richiesta e così i due romeni, difesi da Gianluca Filice e Monica Di Maio, sono stati riconosciuti responsabili di violenza sessuale, sequestro di persona, rapina e lesioni aggravate.

Nell'udienza di oggi era presente anche un avvocato del Comune di Roma che nei giorni scorsi ha provato a costituirsi parte civile, senza però che la richiesta fosse stata accolta.

L'aggressione avvenne a conclusione di una serata trascorsa dai due pastori a bere. I turisti olandesi, in giro nella capitale in bicicletta, furono picchiati con grossi bastoni e rapinati di circa 1500 euro. Poi ci fu lo stupro della  donna.

Il sindaco Alemanno ha così commentato la sentenza: “Non voglio entrare nel merito dell' entità della pena, valutazione che spetta alla magistratura, e sarà il Pm a decidere se ricorrere in Appello contro una condanna inferiore a quella dell'accusa. Ma questa sentenza con rito abbreviato garantisce la certezza della pena ed evita che i due brutali aggressori possano tornare in libertà dopo aver commesso un reato tanto grave”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento