Palestrina: cocaina nascosta nell'evidenziatore, fermata coppia di pusher

La droga nascosta in un doppiofondo creato ad hoc nel pennarello. Nell'ambito dei controlli fermato un altro spacciatore tra le vie del centro storico

L'evidenziatore con dentro i 'pezzi' di cocaina

Avevano perso da poco il posto di lavoro e per questo hanno pensato di avviare una nuova attività di spaccio di cocaina. Nuovo 'lavoro' che non è passato inosservato ai carabinieri che hanno arrestato una coppia di pusher, un uomo ed una donna entrambi 30enni, di Palestrina. Il fermo nell'ambito dei controlli dei militari della compagnia di Palestrina con gli stessi che nel corso di due distinte operazioni hanno arrestato anche un altro pusher. Quattro persone sono state, invece, segnalate in qualità di assuntori di droghe all’Ufficio Territoriale del Governo.

COPPIA SENZA LAVORO - La prima delle due attività è stata messa a segno seguendo gli spostamenti di alcuni noti assuntori della zona, che ha portato all’arresto di un uomo e una donna italiani di 30 anni, residenti nella periferia a Sud della Capitale. I due, che da alcuni mesi erano rimasti entrambi senza lavoro per colpa della crisi che sta colpendo il nostro Paese, sono stati trovati in possesso di 150 dosi di cocaina, risultata pura al 90 per cento, materiale da confezionamento e bilancino di precisione.

COCAINA NELL'EVIDENZIATORE- L’uomo, in particolare, aveva studiato un ingegnoso nascondiglio per portare con sé le dosi da smerciare: alcuni grammi di cocaina, infatti, sono stati rinvenuti, confezionati singolarmente, in un pennarello evidenziatore il cui serbatoio per l’inchiostro era divenuto un doppiofondo ad hoc.

PUSHER MECCANICO - Stessa sorte è toccata ad un giovane meccanico, un cittadino palestinese, che aveva pensato di arrotondare il suo stipendio con la cessione al minuto di marijuana lungo le vie del centro storico di Palestrina, tradizionale punto di ritrovo di molte persone soprattutto in ora serale. Il ragazzo è stato fermato dai Carabinieri mentre stava cedendo alcune bustine di “erba” a due ragazzi di Palestrina.

MARIJUANA IN CASA - La successiva perquisizione, scattata anche nella sua abitazione, ha consentito di sequestrare altre 100 dosi di cannabis indica, oltre a un bilancino di precisione. Infine, due giovani, controllati sempre nel centro storico di Palestrina, sono stati trovati in possesso di una modica quantità di cocaina, per uso personale. Anche per loro è scattata la segnalazione all’Ufficio Territoriale del Governo come assuntori di droghe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento