Cronaca

Coppia si bacia sul bus e finisce aggredita: "Fate schifo, scendete o vi meno"

È successo su un mezzo della linea 309, vittime dell'aggressione due ragazzi che si erano scambiati un bacio. La denuncia di Gaynet: "Ecco perché è sempre più urgente la Legge Zan"

“Scendete o ve meno”: ancora un’aggressione omofoba ai danni di una coppia gay, questa volta a due ragazzi che si sono scambiati un bacio su un bus della linea 309.

A denunciarlo è Gaynet Roma, che ha raccolto la testimonianza delle due vittime puntando il dito su quello che è soltanto l’ultimo di una lunga lista di episodi simili.

Ad aggredire verbalmente i ragazzi, urlando “voi gay fate schifo”, è stato un passeggero del bus che da Tiburtina a piazza Bologna. L’intera scena è stata ripresa con lo smartphone, un video in cui si vede uno dei ragazzi tentare di rispondere all’aggressore, un’altra raffica di insulti e poi la discesa dal mezzo alla prima fermata utile. Tutto sotto gli occhi degli altri passeggeri e dell’autista del bus, che ha fermato la corsa appena possibile.

“Quanto accaduto è l'ennesima dimostrazione di quanto serva una legge contro l'odio - ha detto Rosario Coco, segretario Gaynet e referente Gaynet Roma - Quante altre aggressioni dobbiamo vedere prima che si approvi la Legge Zan? Il ddl è ormai indispensabile per innescare un cambiamento prima di tutto culturale. Le normative sui crimini d'odio etnico-razziali, infatti, non hanno prodotto grandi numeri in termini di condanne penali, ma hanno contribuito enormemente a diffondere consapevolezza sul razzismo, grazie alla possibilità di poter sporgere denuncia. Perché in Italia l'omolesbobitransfobia è ancora ignorata?”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia si bacia sul bus e finisce aggredita: "Fate schifo, scendete o vi meno"

RomaToday è in caricamento