Troppi pregiudicati all'interno: la polizia chiude 2 locali a Tor Pignattara

I controlli amministrativi sono stati svolti daglia genti del commissariato Porta Maggiore

Due le attività commerciali chiuse in seguito ai controlli amministrativi da parte degli agenti del commissariato di Porta Maggiore.

Il primo ad abbassare le serrande è stato un locale gestito da cittadini di nazionalità bengalese. Un provvedimento amministrativo della durata di sette giorni. A provocare la chiusura momentanea dell’attività, la presenza di persone pregiudicate all’interno del locale che sono state trovate in possesso di droga e quindi denunciate.

Un’altra chiusura ha riguardato il locale attiguo gestito da cittadini di nazionalità cinese. Anche qui gli agenti, durante lo svolgimento di controlli amministrativi, hanno notato la presenza costante, sia all’interno che all’esterno, di persone pregiudicate per reati inerenti gli stupefacenti.

Inoltre, poco tempo prima, gli investigatori del commissariato avevano arrestato in flagranza quattro persone, sempre per droga. Nella giornata di sabato 11 fennraio, pertanto, è stato notificato al gestore dell’attività il provvedimento di chiusura emesso dal Questore di Roma per la durata di 30 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento