Cronaca

Controlli su Roma: 6 arresti e 3 denunce in 48 ore

6 arresti e 3 denunce: questo è il bilancio di una operazione, per la prevenzione ed il contrasto di scippi e furti, messa in campo nelle ultime 48 ore dai Commissariati S. Paolo, S. Basilio e Viminale

I primi tre a finire in manette hanno tentato di confondersi tra i turisti presenti sulla scalinata di Piazza Trilussa, ma sono stati individuati ed arrestati dagli agenti del Commissariato San Paolo e del Reparto Volanti. Tutti di nazionalità marocchina, di 26, 23 e 21 anni, avevano da poco raccolto il frutto di un lucroso furto notturno su una vettura parcheggiata in Via Giulia: un computer portatile, un autoradio, una macchina fotografica, un navigatore satellitare ed un lettore multimediale.  Ma il proprietario dell’auto, visti i tre giovani allontanarsi dalla sua macchina ha deciso di seguirli,  avvisando contemporaneamente il 113 e  fornendo di loro una dettagliata descrizione. Dopo pochi minuti i poliziotti, proprio grazie alle descrizioni acquisite dalla vittima, sono riusciti ad individuare e arrestare i tre ladri, proprio mentre cercavano di confondersi tra alcuni turisti seduti sulla scalinata in Piazza Trilussa.

Un cittadino peruviano di 19 anni è stato invece arrestato per tentato furto aggravato in flagranza, dopo aver tentato di rubare dei motocicli nel quartiere Porta Maggiore. Mentre andavano a vuoto i suoi tentativi di forzare il blocchetto di accensione di tre scooter parcheggiati in strada, un passante ha notato il giovane pensando bene di avvisare il 113. Dopo pochi minuti, gli agenti del Commissariato Porta Maggiore e del Commissariato Tor Pignattara, lo hanno individuato, grazie alla descrizione fornita dal testimone, e lo hanno bloccato mentre tentava di forzare un terzo motociclo.
 
E’ stato invece arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nel quartiere Esquilino, un cittadino rumeno di 36 anni che, a seguito di un controllo, ha aggredito un agente per ricavarsi una via di fuga. Dopo un breve inseguimento a piedi i poliziotti sono riusciti a bloccarlo, dopo che il giovane aveva lasciato cadere a terra un coltello a serramanico ed un pacchetto di sigarette con all’interno una dose di droga. Nei suoi confronti è scattata anche la denuncia per possesso di arma da taglio e la segnalazione per detenzione di sostanza stupefacente. Da un approfondito controllo ai terminali di polizia il cittadino rumeno è risultato anche destinatario di un provvedimento di divieto di ritorno sul territorio nazionale, motivo per il quale è stato denunciato.
 
Un cittadino egiziano di 24 anni è stato invece arrestato per rapina in via Filippo Turati. Dopo essersi avvicinato ad un anziano, il giovane ha approfittato di una distrazione dell’uomo e gli ha strappato dal collo una catenina d’oro. Le urla della vittima hanno subito allarmato alcuni passanti, che hanno avvisato il 113. Dopo pochi minuti gli agenti del Commissariato Esquilino hanno individuato l’uomo e lo hanno arrestato per rapina mentre tentava di darsi alla fuga.
 
Un deposito, contenente numerosi oggetti rubati, è stato invece scoperto dagli agenti del Commissariato Prenestino, in un appartamento in via dei Gelsi. Oltre alla notevole quantità di oggetti sequestrati, tra cui telefoni cellulari e preziosi, i poliziotti hanno rinvenuto diversi arnesi atti allo scasso.
Tra questi, due oggetti metallici in particolare, opportunamente forgiati, erano utilizzati per forzare e poi aprire le serrature blindate. Per un cittadino georgiano, di 36 anni, è quindi scattata la denuncia in stato di libertà per il reato di ricettazione.
 
Una 25enne romana è stata invece denunciata, in stato di libertà, mentre senza casco protettivo guidava in stato d’ebbrezza uno scooter in Viale Tirreno. Con forte alito vinoso, e completamente scoordinata nei movimenti, la giovane è stata denunciata per guida in stato d’ebbrezza ed il veicolo, a bordo del quale viaggiava, è stato sequestrato.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli su Roma: 6 arresti e 3 denunce in 48 ore

RomaToday è in caricamento