Cronaca

Sanità: nuovi controlli dei Nas negli ospedali e negli uffici regionali

Settimana all'insegna dei controlli per la sanità romana: gli uomini del nas acquisiranno nuovi documenti negli uffici regionali ed effettueranno nuovi controlli negli ospedali

Non si arresta la bufera che coinvolge gli ospedali romani. Dopo lo “scandalo” nato dalla pubblicazione delle foto del pronto soccorso del San Camillo e i controlli nello stesso ospedale e al Policlinico di Tor Vergata, prosegue senza soste la maxi inchiesta sulla sanità romana.

Si apprende da fonti vicine alla procura, che in questa settimana gli uomini del Nas dei carabinieri, guidati dal capitano Marco Datti, si presenteranno negli uffici regionali per acquisire nuovi documenti, in particolare, dovrebbe finire sotto la lente dei controlli la documentazione riguardante i tagli imposti alla sanità del Lazio. Diverse risposte potrebbero trovarsi nel piano di rientro regionale, nelle riorganizzazioni ospedaliere e nei tagli previsti dal decreto 80 firmato dalla presidente della Regione Lazio.

Parallelamente ai controlli sui documenti del consiglio regionale, saranno effettuati nuovi sopralluoghi negli ospedali, dopo i blitz ai pronto soccorso del San Camillo e a quello di Tor Vergata.

Sono 11 gli ospedali chiusi in seguito alla razionalizzazione della sanità laziale e i presidi più grandi sono stati ridimensionati, anche queste, come da più parti hanno fatto notare, sono tra le cause delle emergenze nei diversi nosocomi.

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: nuovi controlli dei Nas negli ospedali e negli uffici regionali

RomaToday è in caricamento