menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli sulla movida degli universitari: tra piazza Bologna e Nomentano chiuse quattro attività

L'operazione da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Parioli per arginare illegalità, degrado e violazioni delle norme anti diffusone del Covid-19. Minimarket chiuso per 15 giorni

Quattro esercizi commerciali chiusi, 15 persone sanzionate per l’inosservanza dell’ordinanza “anti alcool” del Sindaco di Roma e tre studenti universitari, sorpresi in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti, segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di droghe. E’ questo il bilancio della nuova importante attività di controllo alla movida dei Carabinieri della Compagnia Roma Parioli scattata nel pomeriggio di ieri, e protratta fino a notte inoltrata, nei quartieri Nomentano, Salario, Trieste e piazza Bologna.

Controlli sulla movida degli universitari da piazza Bologna al quartiere Trieste

Le decine di militari che hanno preso parte all’operazione si sono dedicati alla repressione di eventuali fenomeni di illegalità o di degrado e alla verifica del rispetto delle normative in tema di contrasto alla diffusione del Covid-19.

Riterate violazioni: minimarket chiuso per 15 giorni

A ricevere la sanzione maggiore un cittadino del Bangladesh, gestore di un negozio di vicinato in zona piazza Bologna, che, ieri sera, si è visto notificare dai Carabinieri della Compagnia Roma Parioli una determinazione del Direttore del II Municipio con cui è stata disposta la chiusura del suo esercizio per ben 15 giorni. Il provvedimento ha preso le mosse dalle reiterate violazioni al Regolamento Comunale commesse da parte del gestore – almeno 7 – riscontrate dalle verifiche dei Carabinieri e prontamente segnalate all’Autorità competente.

Serrande abbassate, ma per 1 giorno, per due locali, uno in zona piazza Bologna, l’altro in via Lorenzo il Magnifico, mentre un minimarket dovrà restare chiuso per 3 giorni. Le violazioni riscontrate dai Carabinieri sono quelle in tema di mancato rispetto del distanziamento sociale e di somministrazione delle bevande alcoliche in orario non consentito.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento