Pigneto: due arresti e sanzioni da 45 mila euro durante i controlli alla movida

E' questo il bilancio dell'operazione nella notte tra sabato e domenica. Tra le denunce, anche quella al gestore di un locale che ha servito alcol a un ubriaco

Proseguono i controlli della polizia al Pigneto, in particolare nelle zone interessate dalla movida come l'isola pedonale. Arresti pe spaccio, controllo ai locali e alle condizioni di lavoro, proposta la chiusura di un esercizio perché frequentato da persone con precedenti di polizia. 45 mila euro di multe amministrative.  

Sono due gli arresti per spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’isola pedonale del Pigneto due giovani, entrambi tunisini, sono stati bloccati dai poliziotti che in abiti civili, stavano effettuando dei servizi antidroga. Gli agenti, appostati a debita distanza, hanno assistito al momento dello scambio droga – contante ed hanno bloccato i due pusher. Sequestrati in totale 37 bustine in cellophane, con chiusura ermetica, che sono risultate contenere cocaina ad un successivo esame del narcotest.

Gli agenti del commissariato Porta Maggiore, diretti dal dr. Giovanni Di Sabato, con la collaborazione  della Guardia di Finanza e degli ispettori della Asl hanno effettuato verifiche all’interno di alcuni locali della zona contestando ai gestori alcune irregolarità di carattere amministrativo per un importo complessivo di circa 45000 euro. Le violazioni riguardano l’impiego di personale non in regola con le norme sul lavoro, l’assenza delle prescritte autorizzazioni per lo svolgimento dell’attività, in qualche caso il disturbo della quiete pubblica, inadeguatezza dei dispositivi di sicurezza ed anche gravi infrazioni del Regolamento di Igiene.

Proposta di chiusura invece per un’attività poiché, nel corso di diversi controlli, è risultata frequentata da persone con precedenti di polizia. In un caso la somministrazione di bevanda alcolica ad un cliente in evidente stato di ebbrezza è costata la denuncia al gestore del locale.
Denuncia anche nei confronti dell’esercente di un negozio sorpreso a vendere cd contraffatti, sottoposti poi a sequestro penale e di una persona che invece è stata fermata dai poliziotti in Piazza del Pigneto mentre portava con sè un arco e delle frecce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un cittadino extracomunitario è stato invece denunciato per violazione all’obbligo delle misure di prevenzione per essersi allontanato dalla propria abitazione dove doveva scontare una condanna per spaccio di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento