Scarsa igiene e frode in commercio: blitz nei minimarket di via Cavour

Denunciati due gestori di minimarket. Sequestrati in un negozio oltre duecento prodotti tessili privi dell'indicazione riportante la composizione fibrosa

Continuano i controlli presso i minimarket di via Cavour. Il Comando Generale di Polizia Locale, ieri, ha verificato dieci attività. Forte la presenza di minimarket gestiti da extracomunitari, perlopiù cittadini di nazionalità cinese e bengalese, che in molti casi non rispettano le più elementari condizioni igieniche di vendita dei prodotti. 

E' di due titolari denunciati per frode in commercio il bilancio dell'operazione, che ha messo in evidenza contraffazioni rispetto alle indicazioni geografiche o di denominazione di origine dei prodotti agroalimentari. In sostanza alcuni alimenti venivano spacciati per DOP o IGP quando non lo erano.

Sequestrati in un negozio gestito da cittadini di nazionalità cinese oltre 200 prodotti tessili privi dell'indicazione riportante la composizione fibrosa. Elevate sanzioni amministrative per occupazione abusiva di suolo pubblico  e per insegne e faretti non autorizzati, per un valore di circa 10mila euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento