Cronaca

I vigili non scendono dalla metro: fermate 17 persone per accattonaggio e borseggio

Tra loro 12 minorenni. A questi si aggiungono quattro neonati in età di allattamento sfruttati per mendicare

I vigili non scendono più dalla metro. Dopo gli undici fermi di tre giorni fa, continuano infatti i controlli di sorveglianza sulle linee della Capitale. E' lo SPE (Gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale) diretto dal Comandante Antonio Di Maggio a portare a termine un'operazione che ha portato al fermo per accattonaggio e borseggio di 17 persone. Tra loro 12 minorenni. A questi si aggiungono quattro neonati in età di allattamento sfruttati per mendicare. Ad accompagnare i caschi bianchi sui convogli personale ispettivo di Atac.

Gli identificati sono di nazionalità romena e bosniaca e provengono dai campi nomadi di Castel Romano, Aprilia e Candoni.

I minori sfruttati saranno condotti presso una casa di accoglienza in attesa di disposizioni sulla patria potestà. Verrà insomma stabilito se saranno sottratti o meno alla custodia genitoriale e affidati a tutori. Proseguiranno anche nei prossimi giorni interventi simili volti a  garantire sicurezza e legalità anche sui mezzi di trasporto pubblico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vigili non scendono dalla metro: fermate 17 persone per accattonaggio e borseggio

RomaToday è in caricamento