menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma, controlli anti Covid: chiusi bar e minimarket. Blitz delle forze dell'ordine

I controlli di carabinieri, polizia e polizia locale sono spaziati in diverse zone della città

Continuano i controlli di polizia, carabinieri e polizia di Stato per riscontrare il rispetto delle norme anti Covid a Roma. La scorsa serata, a pochi giorni dalla chiusura di un bar e un minimarket, i militari di Tor Bella Monaca hanno chiuso altre due attività commerciali per la violazione delle norme dell’ultimo Dpcm.

Qui i militari hanno sanzionato la titolare di un bar in via Siculiana e il titolare di un market perché, contravvenendo all'obbligo di esclusiva vendita da asporto, hanno continuato a servire bevande alcoliche a diversi avventori facendoli consumare nelle immediate vicinanze delle attività.

Oltre alla sanzione di 400 euro, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno disposto la sospensione del bar per 3 giorni e del market per 5 giorni. Giovedì pomeriggio, i carabinieri della Stazione di Monte Mario hanno sanzionato il titolare di un minimarket in via dell’Acquedotto Paolo per la violazione delle normative Anti-Covid19.

Nel corso di mirati accertamenti alle attività commerciali del quartiere, i Carabinieri hanno sorpreso tre clienti intenti a bere alcolici proprio davanti l’ingresso del minimarket ed hanno proceduto alla multa di 400 euro nei confronti del titolare, un 46enne del Bangladesh, e hanno disposto sanzione accessoria della chiusura dell’attività per 5 giorni.

Ieri sera sono stati oltre 200 i controlli eseguiti invece dalla Polizia Locale presso le attività di minimarket. Le verifiche hanno riguardato diversi quartieri della Capitale: nella zona della stazione Termini gli agenti hanno chiuso un esercizio per inosservanza del "divieto di vendita di bevande alcoliche, come da ordinanza della Sindaca n. 43/2021". Nei confronti del gestore, già diffidato e multato nei giorni scorsi per la stessa violazione, è scattato il provvedimento di chiusura di 3 giorni. Una decina le irregolarità amministrative riscontrate in altre attività, in particolare nelle zone di Tuscolana, Appia e Tiburtina.  

Venerdì controlli della polizia di Stato in Piazza dell'Immacolata, Largo degli Osci e via degli Ausoni. Durante i servizi, sono stati controllati 2 esercizi in particolare, in uno di questi, personale del commissariato ha notato in via Porta Labicana, il locale con le serrande alzate, luci accese e alcune persone sedute al tavolo a bere ed a conversare. E' stata quindi applicata la chiusura provvisoria del locale per 3 giorni e sanzionate tutte le persone all'interno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento