Colle Oppio nel mirino degli agenti: marijuana sotto la siepe, arrestato

Oltre duecento le persone controllate. Sotto la lente di ingrandimento anche la zona di piazza Vittorio

I controlli della polizia al Colle Oppio

Nella giornata di ieri gli agenti del commissariato Esquilino, diretto dalla dott.ssa Agnese Cedrone, hanno effettuato un nuovo controllo straordinario del territorio con l’ausilio delle unità del Reparto cinofili ed in stretta sinergia con le altre forze dell’ordine. Sono stati effettuati 11 posti di blocco. 240 persone, di  cui circa la metà  cittadini extracomunitari, identificate, 85 le auto  controllate ed elevate 20 contravvenzioni per infrazioni al codice della strada.

UFFICIO IMMIGRAZIONE - Sono stati 10 gli stranieri accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione perché non in regola con la normativa sull’immigrazione. Nel parco di Colle Oppio gli agenti del Commissariato, con l’ausilio di un’unità cinofila, hanno individuato e bloccato uno spacciatore. A finire in manette un 32enne del Gambia con precedenti per lo stesso reato. L’uomo, nella circostanza, è stato notato parlare con due suoi connazionali e nascondere subito dopo qualcosa nelle siepi adiacenti al parco.

INVOLUCRI IN TERRA - Decisi ad effettuare un controllo i poliziotti si sono avvicinati, ma alla loro vista l’uomo è fuggito gettando diversi involucri in terra. Raggiunto dopo un breve inseguimento, è stato trovato in possesso di 190 grammi di marijuana; nascosti sotto la siepe sono poi stati trovati dal cane antidroga altri 60 grammi della stessa sostanza. Il 32enne dovrà ora rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

FOTO

PIAZZA VITTORIO - Oggetto della massima attenzione anche la zona di piazza Vittorio. E’ di questa mattina l’ultimo arresto effettuato nella piazza. I poliziotti, che stavano controllando l’area per prevenire il fenomeno dello spaccio, hanno notato anche in questo caso un cittadino straniero confabulare con un altro giovane e, intuendo fosse in atto una vendita di stupefacenti, sono intervenuti. Entrambi hanno cercato di fuggire ma sono stati subito fermati. Uno dei due è risultato essere in possesso di uno zainetto all’interno del quale sono stati rinvenuti 2 panetti di hashish, per un peso di circa 2 etti di sostanza.

ARRESTATO - Il giovane pusher, un 22enne del Gambia, è stato arrestato mentre l’acquirente sarà segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti. Oltre alla prevenzione dei fenomeni legati allo spaccio ed al contrasto alla criminalità locale, i controlli della Polizia hanno interessato anche gli esercizi commerciali della zona. Nella sola giornata di ieri  8 di essi sono stati controllati; per 4  è scattata la chiusura ex art.100 del TULPS. Si tratta di due affittacamere abusivi e di due bar, dove era stata accertata la presenza di pregiudicati. Sono state erogate le relative sanzioni amministrative.

CONTROLLI CONTINUATIVI - Il servizio realizzato nella giornata di ieri è solo l’ultimo di una lunga serie di controlli effettuati nella zona, a cura della Polizia e delle altre forze dell’ordine. Oltre al normale servizio di controllo del territorio, infatti, da gennaio gli agenti del commissariato Esquilino effettuano dei controlli straordinari, con una cadenza di almeno tre volte alla settimana, nell’arco delle 24 ore, mirati al contrasto della criminalità locale.

40 ARRESTI - Dall’inizio dell’anno sono stati  40 gli stranieri arrestati dalla Polizia nel solo parco di Colle Oppio per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti, con un quantitativo di sostanze stupefacenti sequestrate di oltre quattro chilogrammi. In totale le persone arrestate nel 2014 nella zona del Commissariato Esquilino sono state circa 300, nel quadrante compreso tra piazza San Giovanni in Laterano, piazza Vittorio fino alla Stazione Termini. 

CONTROLLI AMMINISTRATIVI - Da evidenziare anche i controlli amministrativi effettuati. Da gennaio ad oggi gli agenti del commissariato Esquilino, in collaborazione con i colleghi della Divisione della Polizia Amministrativa della Questura, hanno controllato centosettanta esercizi commerciali ed elevato sanzioni amministrative  per un valore superiore al milione di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NEGOZI CHIUSI - 25 gli esercizi commerciali chiusi perché privi dei requisiti di legge, tra questi numerose le attività di affittacamere abusivi in cui spesso è stata accertata la presenza di stranieri irregolari; per  due bar e per una sala scommesse è scattata invece la chiusura temporanea di 15 giorni perché ritrovo di pregiudicati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento