menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza nel V Municipio, check point dei carabinieri: controllate 105 persone

Prenestino Labicano, Pigneto e Torpignattara le aree attenzionate. Denunciato un uomo trovato in possesso di un coltello

Check point e controlli straordinari del territorio nelle zone del Prenestino Labicano, Tor Pignattara e Pigneto da parte dei Carabinieri della Compagnia Roma Casilina, impegnati a fornire ai cittadini una maggiore percezione di sicurezza.

Controlli straordinari avviati da diverse settimane dopo che le strade dei quartiere del V Municipio erano salite alla ribalta delle cronache per una escalation di microcriminalità. Scippi, aggressioni, furti in casa e nei locali che avevano portato gli abitanti a firmare petizioni e richiedere maggiore presenza delle forze dell'ordine.

Da qui la convocazione da parte del Prefetto di Roma di un tavolo per la sicurezza dove sono state programmate iniziative definite ad "Alto Impatto" per contrastare l'illegalità. Riunuone dell'Osservatorio territoriale per la sicurezza che si è tenuta a Villa De Sanctis con il comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica 'locale' presieduto dal Prefetto di Roma, Matteo Piantedosi in persona. 

Presenti oltre al Prefetto, anche il presidente del Municipio, Giovanni Boccuzzi, il Questore di Roma, Carmine Esposito, i Comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza, il delegato alla sicurezza per la sindaca Raggi, Marco Cardilli e i rappresentanti locali delle forze dell'ordine e della Polizia locale.

Al centro della riunione il confronto sui diversi problemi dei territori del Pigneto, Tor Pignattara e Centocelle. L'obiettivo? Dare una maggiore percezione di sicurezza e l'ascolto volto alla definizione di strategie di intervento mirate per fornire risposte ancora più efficaci per la legalità ma anche in modo da restituire ai cittadini un'alta percezione di sicurezza.

CASILINA - Uno dei controlli dei Carabinieri (1) (1)-2

In tale contesto, nella giornata di mercoledi i militari di zona, in servizio perlustrativo insieme ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma e della Compagnia di Intervento Operativo del Reggimento “Lazio”, dislocati in punti strategici della zona in cui sono stati predisposti numerosi posti di controllo, hanno svolto accertamenti nei confronti di 105 persone e 73 veicoli.

Nel corso delle attività, i Carabinieri hanno notato un uomo mentre si aggirava in atteggiamento sospetto nelle immediate vicinanze di un supermercato di via del Pigneto, decidendo di controllarlo.

Dalle tasche del sospettato – un romano di 43 anni già conosciuto alle forze dell’ordine – è spuntato un coltello da cucina della lunghezza di 20 centimetri che gli è costato la denuncia a piede libero con l’accusa di porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Le attività di controllo proseguiranno in tutto il quadrante anche nei prossimi giorni.

CASILINA - Uno dei controlli dei Carabinieri (2) (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento