Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Settecamini / Via di Salone

Dopo lo stupro sulla Collatina maxi blitz nella baraccopoli di Alessio il Sinto

Oltre cento i militari impegnati nei controlli nel campo della periferia est della Capitale

I carabinieri alla baraccopoli di via di Salone

Maxi blitz alla baraccopoli di via di Salone dove vivevano i due rom accusati dello stupro della Collatina. Proprio nel campo rom della periferia est della Capitale dove erano residenti Mario Seferovic, alias Alessio Il Sinto, ed il 20enne ritenuto complice nello stupro di due ragazze italiane di 14 anni, i carabinieri hanno effettuato dei serrati controlli. Un maxi bltiz scattato alle prime luci dell'alba con i militari dell'Arma impegnati alla ricerca di droga, armi e refurtiva con attente verifiche in relazione al rispetto della normativa in materia ambientale e controlli delle persone sottoposte a misure restrittive.

Blitz dei carabinieri alla baraccopoli di Salone

Un primo bilancio delle verifiche ha visto i militari dell'Arma controllare 200 persone, di cui 20 sottoposte a misure restrittive, 35 veicoli, tra auto e furgoni, verificati di cui cinque sequestrati perché sprovvisti di assicurazione e non in regola con la documentazione. 

Due arresti per droga 

Due persone sono state arrestate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti con decine di dosi sequestrate. Dieci persone prive di documenti di identità accompagnate in caserma per l’identificazione, per due di loro si sta valutando l’espulsione dal territorio nazionale.

Sette arresti per furto energia elettrica

Al termine dei controlli 7 persone sono state arrestate con l’accusa di furto di energia elettrica. Si tratta di persone che non avevano diritto ad abitare nel campo, che avevano occupato abusivamente dei moduli abitativi, che non avevano diritto all’erogazione della corrente elettrica messa a disposizione dal Comune di Roma e che, per ovviare, si erano allacciate abusivamente alla rete elettrica tramite pericolosi cavi volanti e, in alcuni casi, scoperti.

Violazioni in materia ambientale 

I carabinieri hanno inoltre rilevato violazioni sulle norme in materia ambientale per le quali sarà richiesto il ripristino dello stato dei luoghi, è un primo bilancio di una una straordinaria operazione di controllo nel campo nomadi di via di Salone a Roma, eseguita oggi, dalle prime luci dell’alba, da parte dei Carabinieri. L’imponente operazione ha visto l’impiego di circa 100 Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, del Nucleo Cinofili di Santa Maria di Galeria, del Nucleo Operativo Ecologico di Roma, dell’8° Reggimento Lazio, con l’ausilio di personale tecnico dell’Acea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo lo stupro sulla Collatina maxi blitz nella baraccopoli di Alessio il Sinto

RomaToday è in caricamento