rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Trasporti, stretta sui 'portoghesi': "Da lunedì più controlli su bus, Cotral e metro"

L'annuncio è di Cotral e Atac: più controllori sulle linee sensibili e nei nodi di scambio di Anagnina, Ponte Mammolo, Tiburtina, Saxa Rubra e Laurentina

Lotta ai 'portoghesi' a partire da domani. Aumentano i controlli su bus, Cotral e metro. L'annuncio è di Cotral  e Atac: più controllori sulle linee sensibili e nei nodi di scambio di Anagnina, Ponte Mammolo, Tiburtina, Saxa Rubra e Laurentina.

La decisione giunge a seguito dei buoni risultati raggiunti con «controllo a vista», progetto ideato circa un anno fa con l’obiettivo di contrastare il fenomeno dell’evasione tariffaria sui mezzi di trasporto pubblico extraurbano. E per questo il consigliere di amministrazione di Cotral Spa e coordinatore dell’iniziativa, Paolo Toppi, e il responsabile della divisione Servizi per la Mobilità di Atac Spa, Emilio Cera, hanno deciso di elaborare un piano congiunto.

"Da domenica, sarà impiegato un numero maggiore di personale verificatore sia di Cotral Spa che di Atac Spa- spiega Toppi- ma per Cotral, come anche per Atac, non ci sono intenzioni repressive o punitive nei confronti dei nostri utenti perché la “moda” di non pagare il biglietto si è affermata nel tempo, tramandandosi e consolidandosi anche per la poca attenzione che finora le aziende del trasporto avevano rivolto al problema. Non c’è da parte degli utenti la volontà di non pagare: infatti nell’ultima fase dei controlli effettuati, più di 5 mila corse nel solo mese di febbraio, si registra un numero sempre minore di multe elevate e un crescenti numero di vendita dei titoli di viaggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, stretta sui 'portoghesi': "Da lunedì più controlli su bus, Cotral e metro"

RomaToday è in caricamento