Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Controlli a tappeto su tutto il territorio: 2 arresti e 19 denunce

Il risultato delle operazioni di pronto intervento e controlli alla circolazione stradale sono: 2 arresti e 19 persone denunciate. Ritirate 24 carte di circolazione e 19 patenti di guida

Durante la nottata di ieri i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno eseguito interventi di pronto intervento e numerosi controlli alla circolazione stradale. Le operazioni sono state effettuate in vari quartieri della città, dal Centro Storico all’Aventino, da Porta Portese a Ponte Milvio, fino ad arrivare nelle zone della Garbatella, di Centocelle e dell’Alessandrino. Il bilancio è di 2 persone arrestate, altre 19 denunciate a piede libero, 416 punti patente decurtati, 24 carte di circolazione e 19 patenti di guida ritirate, 26 tra fermi e sequestri amministrativi eseguiti. I reati maggiormente contestati durante i controlli predisposti lungo le principali strade della Capitale sono guida in stato di ebbrezza e guida senza patente o senza averla mai conseguita.

Le due persone arrestate sono un romano di 23 anni ed un cittadino romeno di 19 anni, entrambi con precedenti penali. Sono stati sorpresi in via Tripoli mentre, a notte fonda, stavano rompendo i finestrini di alcune auto in sosta per prelevare dagli abitacoli oggetti di valore. In poco tempo, i due “topi d’auto” avevano depredato 4 auto. La refurtiva è stata recuperata, mentre i due giovani, trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo, sono stati ammanettati con l’accusa di furto aggravato in concorso. Tra le persone denunciate, un 20enne romano che, dopo aver alzato un po’ troppo il gomito, ha cominciato a prendere a calci gli specchietti delle auto in sosta lungo la strada. Per lui è scattata la denuncia a piede libero per danneggiamento.

Altri tre giovanissimi di 15, 16 e 17 anni sono finiti nei guai dopo essere stati sorpresi dai Carabinieri mentre stavano tentando di rubare un motorino. I militari hanno sequestrato molti arnesi per lo scasso trovati nelle loro disponibilità. Sono stati denunciati a piede libero con l’accusa di furto aggravato in concorso. Dovrà, invece, rispondere di tentata violenza sessuale il cittadino etiope di 26 anni che, in evidente stato di ebbrezza. Ha violentemente malmenato la propria convivente di 38 anni tentando di consumare con lei un rapporto sessuale nonostante avesse ricevuto un rifiuto. La donna ha riportato lesioni giudicate guaribili in 25 giorni. Il 26enne è stato denunciato in stato di libertà.

Un 44enne campano è stato denunciato dai Carabinieri per omissione di soccorso. L’uomo, dopo aver causato un incidente lungo la via Ostiense, a seguito del quale una ragazza ha riportato delle lesioni guaribili in 30 giorni, è scappato senza prestare soccorso. Un Carabiniere del Nucleo Radiomobile, in quel momento libero dal servizio e a bordo della sua autovettura, vista la scena, ha chiamato rinforzi tramite “112” e si è subito messo all’inseguimento del fuggitivo, che è stato bloccato dopo poco.

Un 34enne originario di Napoli, ma da tempo residente a Roma, è stato denunciato a piede libero per usurpazione di titoli, detenzione e possesso ingiustificato di arma. L’uomo ha reagito al controllo dei militari dichiarandosi Carabiniere, senza mostrare né il tesserino, né il distintivo. Durante la perquisizione, inoltre, è stato trovato in possesso di una pistola giocattolo, priva di tappo rosso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli a tappeto su tutto il territorio: 2 arresti e 19 denunce

RomaToday è in caricamento