menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Movida sotto assedio: locali chiusi e clienti senza mascherina, il bilancio del weekend

Week end di controlli al centro città e in periferia da parte di carabinieri, polizia e agenti della polizia locale di Roma Capitale

Continuano i controlli da parte delle forze dell’ordine nei luoghi della movida e dei quartieri più periferici per verificare il rispetto delle norme anti-covid delineate dal governo nei giorni scorsi. Dal mancato utilizzo della mascherina al mancato rispetto degli orari di chiusura o del distanziamento fisico. Non solo, anche controlli sulle strade e per contrastare lo spaccio. 

Mancato utilizzo della mascherina

I controlli dei Carabinieri della Compagnia Roma Centro, supportati dai colleghi del Reggimento Lazio, si sono svolti nelle zone di Campo di Fiori, Spagna, piazza Navona, Pantheon, Rione Monti e Testaccio. I militari hanno sanzionato due persone per il mancato utilizzo della mascherina di protezione per complessivi 560 euro di multa. Gli agenti della Polizia locale hanno registrato più di 80 irregolarità delle misure anti-contagio solo nel fine settimana dal centro alla periferia. Due le persone multate anche dagli agenti della polizia di Stato. 

Controlli agli esercizi commerciali e ordinanza anti alcol

Nei quartieri Nomentano, Salario, Trieste e piazza Bologna, i Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno effettuato controlli agli esercizi commerciali elevando sanzioni amministrative per circa 4.000 euro. Sono stati sanzionati dai militari, ed è stata anche applicata la sanzione accessoria della chiusura per alcuni giorni, per l’inosservanza del regolamento di Polizia Urbana che prevede il divieto di vendita, consumo di bevande alcoliche da asporto, a 4 esercizi commerciali. 

Due giorni di chiusura per un locale di piazza Bologna, dove i militari hanno individuato alcuni acquirenti mentre consumavano alcolici fuori dall’orario consentito. Cinque giorni di chiusura per un altro locale, sempre di piazza Bologna, in questo caso recidivo, ed in fine 2 giorni di chiusura per un terzo locale nella stessa piazza mentre, in piazza della Province chiusura di 2 giorni per un altro locale. Sanzionate 10 persone per l’inosservanza dell’ordinanza “anti alcool” del Sindaco di Roma. Gli agenti della Polizia locale hanno elevato più di 20 contestazioni per la vendita di bevande alcoliche fuori dall'orario previsto, soprattutto da parte dei minimarket, e per il consumo di alcolici nelle strade oltre l'ora consentita.

Gli uomini della Polizia di Stato hanno effettuato verifiche presso 57 attività commerciali con sanzioni di 800 euro. Il titolare di un ristorante-discoteca di via Monte Testaccio è stato sanzionato per violazioni alle disposizioni anti covid-19, perché non risultavano rispettate le distanze interpersonali tra gli avventori e non era assicurata l’igienizzazione e la sanificazione degli ambienti. A seguito dei controlli è stata disposta la chiusura provvisoria per 2 giorni. Sulla stessa via è stato sanzionato il titolare di un altro locale poiché protraeva l’attività oltre le ore 21.00 in assenza di consumazioni al tavolo, anche in questo caso è stata disposta la chiusura provvisoria per 2 giorni; ad un B&B del quartiere Trastevere è stata notificata la sospensione dell’attività.

Controlli antispaccio

Nell’ambito dei controlli da parte dei militari, due studenti universitari sono stati sorpresi in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti, e sono stati segnalate in qualità di assuntori di droghe. Un giovane romano di 19 anni, è stato fermato per un controllo dai Carabinieri della Stazione Roma piazza Farnese, ed è stato segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo quale assuntore perché trovato in possesso di alcuni grammi di hashish, per uso personale. 

Gli agenti della Polizia di Stato insieme al personale dei Distretti e Commissariati di zona, Polizia Amministrativa e Sociale, U.P.G.S.P., Reparto Prevenzione Crimine, Sezione Operativa, Unità Cinofile, Reparto Mobile e Polizia Scientifica, hanno controllao 354 persone. Tra loro un indagato in stato di libertà per il furto di un cellulare nel rione Trastevere; a Ponte Milvio 5 ragazzi di etnia serbo-bosniaca sono stati indagati per furto aggravato e possesso di arnesi atti allo scasso. Un ragazzo è stato per assunzione di sostanza stupefacenti; sequestrati alcuni grammi di cocaina, hashish e marijuana. Controllati anche 27 autoveicoli e sanzionato un parcheggiatore abusivo. 


Controlli sulle strade

Gli agenti della Polizia locale di Roma Capitale sono stati impegnati anche nei consueti accertamenti per garantire la sicurezza stradale e punire le violazione come l'eccesso di velocità, con più di 180 i conducenti sorpresi alla guida ad una velocità superiore ai limiti consentiti, o l'utilizzo improprio di particolari categorie di veicoli, le microcar, come avvenuto nel quartiere dell'Eur, all'altezza di piazzale dei SS Pietro e Paolo, dove gli agenti hanno svolto verifiche mirate alla repressione di fenomeni connessi al disturbo della quiete pubblica, rilevando oltre 30 illeciti. Circa un migliaio, nel complesso, le sanzioni per violazione delle norme stradali e 83 le rimozioni per intralcio alla circolazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento