menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle strutture ricettive sanzionate dalla polizia

Una delle strutture ricettive sanzionate dalla polizia

Canonizzazione Papi: stretta su alberghi e B&B, multe per 100mila euro

Dei ventuno immobili controllati in zona Prati solamente tre sono risultati in regola. In uno di essi i poliziotti hanno trovato tredici letti in tre stanze

Tre regolari su ventuno controllati. Questi i numeri dei controlli a tutto campo effettuati dagli uomini della Questura di Roma in alberghi e bed & breakfast in  zona di Prati in occasione della beatificazione dei Papi che si terrà il prossimo 27 aprile a San Pietro. Gli agenti sono impegnati non soltanto nei servizi finalizzati a garantire la sicurezza e a prevenire i fenomeni di  microcriminalità  ma anche nei controlli alle strutture ricettive, al fine di assicurare un soggiorno ottimale ai numerosi visitatori che arriveranno nella Capitale da ogni parte del mondo.

 CONTROLLI A PRATI - Proprio in tale ambito, negli ultimi dieci giorni, gli agenti della Divisione della Polizia Amministrativa della Questura hanno effettuato una serie di controlli in diverse  strutture ricettive della Capitale. Ventuno, per l’esattezza, sono state le strutture controllate, prevalentemente in zona Prati.

SOLO TRE IN REGOLA - Tre di esse sono state trovate in regola, mentre per le altre sono state riscontrate irregolarità di vario genere. Tre, in particolare, sono risultate  abusive poiché di tipologia diversa rispetto a quanto autorizzato, per altre invece sono state riscontrate violazioni  quali un aumento della capacità ricettiva rispetto a quella autorizzata in licenza, la mancata comunicazione dei movimenti degli arrivi e delle partenze, l’uso di denominazione diversa rispetto a quella autorizzata.

SANZIONI PER CENTOMILA EURO - Sono state elevate sanzioni amministrative per circa 100mila euro e sono state effettuate segnalazioni all’Ispettorato del lavoro ed al Dipartimento del Comune di Roma per i provvedimenti di competenza. Una delle strutture controllate è risultata essere priva di autorizzazione e composta da 3 stanze per complessivi 13 posti letto.

TASSA DI SOGGIORNO - La sanzione amministrativa applicata è stata di  circa 10mila Euro, mentre sono in corso accertamenti circa il versamento al Comune di Roma della tassa di soggiorno. In un altro caso, in un hotel  autorizzato per 15 stanze e complessivi 24 posti letto, è stata riscontrata la presenza di 21 stanze e complessivi 49 posti letto. Le relative sanzioni amministrative elevate ammontano a circa  50mila euro. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento