rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Ciampino

Contrabbando di "bionde", intercettate in aeroporto 1450 stecche di sigarette provenienti dalla Russia

Il sequestro allo scalo di Ciampino da parte degli uomini dell'Agenzia delle Dogane e Monopoli e dei militari della Guardia di Finanza

Contrabbando di "bionde" in aeroporto. Sono stati i funzionari dell'Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Roma 1, in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale (SOT) di Ciampino, nel corso dell'azione di contrasto all'importazione illegale di tabacchi lavorati esteri, ad intercettare una spedizione di materiale elettrico nella quale erano accuratamente occultate 1.450 stecche di sigarette di provenienza russa. 

Le azioni di contrasto hanno riguardato anche i passeggeri in arrivo presso lo scalo dove in collaborazione con la Guardia di Finanza, sono stati effettuati fermi di passeggeri che trasportavano illegalmente tabacchi lavorati esteri tra cui due passeggeri di nazionalità ucraina e lettone.

Nelle loro valigie sono state rivenute 215 stecche di sigarette Rothmans e L&M. Un passeggero ucraino è stato invece fermato con 200 stecche di sigarette Winston. I trasgressori si sono resi responsabili del reato di contrabbando ai sensi dell'art. 291-bis del D.P.R. 23 gennaio 1973 n. 43.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrabbando di "bionde", intercettate in aeroporto 1450 stecche di sigarette provenienti dalla Russia

RomaToday è in caricamento