rotate-mobile
Cronaca Trastevere / Piazza di Sant'Apollonia

Il Conte Nero prova ad uccidere un artista di strada a Trastevere

Ranieri Adami Piccolomini, pronipote di Papa Pio II, è stato a sua volta colpito con una sedia e trasportato in ospedale

Lo ha ferito alla gola con una bottiglia di vetro rotta. Un taglio alla giugulare che solo per una casualità non lo ha ucciso. Arrestato per tentato omicidio, Ranieri Adami Piccolomini, pronipote di Papa Pio II, noto anche come "Conte nero". Alla base dell'aggressione, secondo una prima ricostruzione, ci sarebbe una richiesta di denaro che il nobile - 48enne romano - avrebbe avanzato ad un artista di strada keniota, poi ferito alla gola e trasportato d'urgenza in ospedale. Le violenze nel cuore di Trastevere. Entrambi feriti, sia il discendente di Enea Silvio Bartolomeo Piccolomini che la vittima sono stati trasportati in pronto soccorso. 

I fatti poco dopo la mezzanotte del 10 agosto. Un busker keniota che stava cenando in un locale di piazza Sant’Apollonia, a pochi passi da piazza Santa Maria in Trastevere, è stato ferito al collo, al limite della giugulare, probabilmente con un pezzo di bottiglia rotta,  da un uomo che lo ha raggiunto di sorpresa. 

Per tutta risposta il ferito ha reagito colpendo l’aggressore con una sedia. Panico tra i presenti, urla dei tantissimi giovani che animavano le vie di Trastevere. Sul posto sono giunte ambulanze ed entrambi i feriti sono stati portati in ospedale. Sul posto i carabinieri che indagano. 

L’artista, miracolato, è stato già dimesso con 20 giorni di prognosi. L’aggressore, poi identificato in Ranieri Adami Piccolomini, trattenuto in osservazione al Fatebenefratelli Isola Tiberina per esami diagnostici, è stato poi dimesso con 30 giorni di prognosi. Arrestato per tentato omicidio, verrà condotto a Regina Coeli a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Balza dunque ancora agli onori delle cronache romane il "Conte Nero". Proprio lo scorso venerdì l'uomo era stato denunciato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Roma. In piazza Santa Maria in Trastevere Ranieri Adami Piccolomini si è avvicinato ai militari impegnati nell’ambito dell’operazione "strade sicure", intimando loro di consegnargli le armi, minacciandoli di morte e poi allontanandosi a piedi. Rintracciato è stato denunciato per minaccia a pubblico ufficiale. 

Il discendente di Papa Pio II è un personaggio noto a Roma: nel 2013 scagliò delle stelle ninja contro un pensionato di 75 anni che passeggiava a Trastevere, colpendolo al collo e rischiando di ucciderlo, e nel 2021 venne nuovamente arrestato, sempre a Trastevere, dopo essere stato trovato in giro con una pistola carica. Prima di allora anche una rissa e una evasione
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Conte Nero prova ad uccidere un artista di strada a Trastevere

RomaToday è in caricamento