rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Esquilino / Via Napoleone III

Carabinieri aggrediti a piazza Vittorio: condannati i 4 arrestati

Le pene vanno dai quattro anni e due mesi a 5 anni e 4 mesi di reclusione. Le violenze nel corso di un controllo antidroga all'Esquilino

Dai quattro anni e due mesi ai cinque anni e quattro mesi di reclusione. Sono stati condannati con rito direttissimo i quattro cittadini stranieri che nel pomeriggio dello scorso 9 dicembre accerchiarono e aggredirono i carabinieri assieme ad un gruppo di almeno 15 persone nel corso di alcuni controlli antidroga messi in atto dai Militari della stazione Roma Piazza Dante in piazza Vittorio all'Esquilino.

I REATI CONTESTATI - Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale i reati contestati ai fermati a seconda delle singole posizioni. In particolare, un nigeriano 32enne è stato condannato a cinque anni e quattro mesi di reclusione, mentre gli altri tre a quattro anni e due mesi ciascuno. Si tratta di due della Costa D'Avorio di 21 e 26 anni, di un cittadino della Nuova Guinea di 20 anni.

PROCESSATI PER DIRETTISSIMA - Lo ha deciso il tribunale al termine del processo per direttissima che si è tenuto ieri nelle aule del Tribunale di piazzale Clodio. Il Giudice ha inoltre convalidato il fermo, disponendo la custodia nella casa circondariale di Regina Coeli, per i quattro stranieri. Durante l'aggressione rimasero feriti nove carabinieri, ricorsi alle cure dei medici dell'ospedale San Giovanni Addolorata con prognosi dai 5 ai 30 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carabinieri aggrediti a piazza Vittorio: condannati i 4 arrestati

RomaToday è in caricamento