rotate-mobile
Cronaca Ostia

Testata a giornalista: confermati 6 anni di carcere al complice di Spada

I fatti risalgono al 7 novembre 2017 quando Ruben Nelson Alvez del Puerto aggredì insieme a Spada il giornalista Daniele Piervincenzi e il cameraman Edoardo Anselmi

È stata confermata in appello la condanna a sei anni per Ruben Nelson Alvez del Puerto per l'aggressione al giornalista della trasmissione Rai 'Nemo' Daniele Piervincenzi e al suo operatore Edoardo Anselmi avvenuta il 7 novembre 2017 durante un servizio a Ostia. Piervincenzi e il suo operatore erano stati aggrediti di fronte alla palestra di Roberto Spada, a Ostia, durante un'intervista sulla campagna elettorale nel X Municipio.

Avvicinato per alcune domande sui presunti rapporti con CasaPound a Ostia, Spada aveva colpito Piervincenzi con una violenta testata immortalata dalla telecamera. Per l'aggressione il 18 giugno 2018, dopo l'inchiesta portata avanti dal pm Giovanni Musarò, Roberto Spada e Ruben Nelson Del Puerto erano stati condannati in primo grado a sei anni di reclusione per violenza privata e lesioni aggravate con il riconoscimento dell'aggravante mafiosa.

Sentenza confermata in appello per Del Puerto. Per la testata è già diventata definitiva in cassazione, con la decisione emessa dai giudici della quinta sezione penale il 13 novembre 2019, la condanna a sei anni per Roberto Spada. Nel procedimento sono costituite parti civili tra le altre il Comune di Roma, Fnsi e Ordine dei giornalisti, rappresentate dall'avvocato Giulio Vasaturo.

VIDEO | Ostia, Roberto Spada aggredisce inviato di Nemo rompendogli il naso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testata a giornalista: confermati 6 anni di carcere al complice di Spada

RomaToday è in caricamento